Elettra Morini, chi è?/ La moglie di Tony Renis, tra danza classica e amore

Elettra Morini, ecco chi è la moglie di Tony Renis, ballerina di danza classica e moderna: la carriera e l’incontro d’amore con il celebre artista della musica.

15.03.2019 - Valentina Gambino
tony renis con la moglie elettra morini
Tony Renis con la moglie Elettra Morini

Elettra Morini, moglie di Tony Renis e celebre ballerina. Intervistata dal giornaledelladanza.com nel 2015, si è raccontata senza filtri, parlando della sua carriera. Nel frattempo questa sera, con molta probabilità guarderà il marito in diretta su Rai1, ospite della finalissima di Sanremo Young 2019. L’étoile del Teatro alla Scala di Milano, la vera passione per la danza è nata da sola, senza avere idea che potesse diventare la sua professione: “So soltanto da quello che mi raccontavano i miei genitori che in casa ero sempre in movimento, ballavo, saltavo, mi specchiavo. Così un bel giorno all’età di dieci anni mia madre, su consiglio di una sua cara amica, mi portò alla scuola di Ballo della Scala. E sin dai primi corsi incominciai a capire che quella doveva essere la mia vita”, svela. Quando si è coronato il suo sogno, ha provato una emozione unica, cresciuta dentro pian piano: “appena finita la scuola mi facevano fare la supplente delle prime ballerine: Luciana Novaro, Gilda Maiocchi. E poi senza neanche accorgermi perché effettivamente già facevo ruoli da prima ballerina mi hanno dato la nomina ufficiale e vi assicuro è stata una gioia immensa che non dimenticherò mai!”.

Elettra Morini, chi è la moglie di Tony Renis?

Elettra Morini, racconta poi chi è stata la persona più importante della sua gloriosa carriera: “Léonide Massine perché tra di noi c’era un feeling incredibile, ho lavorato benissimo con lui; infatti i miei cavalli di battaglia sono stati due suoi lavori: Il Tricorno e Capriccio Spagnolo. È stato un grande coreografo, un insuperabile maestro ed un uomo di cultura”. Ballerina di danza classica e moderna, nel corso degli anni ha avuto modo di cimentarsi in tanti ruoli differenti, anche nel balletto classico-spagnolo, molto in voga ai tempi: “Sicuramente quello era uno stile che si adattava bene alla mia persona, al mio fisico. Gli spagnoli mi dicevano: “Se vieni in Spagna ti scambiano per una del posto”. Ed io quella danza la sentivo mia”, ha confidato. Tanti personaggi così come i partner durante gli spettacoli. Difficile quindi, menzionarne solo uno da ricordare con affetto: “Certamente ho avuto nel cuore Antonio Gades. Quando lui è arrivato in Italia la prima volta ed ho ballato Amore Stregone, ho avuto grande visibilità. In seguito siamo diventati amici fraterni. Ma non posso fare a meno di citare Amedeo Amodio e Mario Pistoni”. Poi oltre alla carriera, anche l’amore per Tony Renis. Lei ballava con Antonio Gades “Amore stregone” e il cantante era amico del ballerino: “Una sera durante una cena a Milano, ci siamo incrociati e li è nato il nostro grande amore. Ci siamo sposati a Los Angeles nel 1992 sulla macchina che era appartenuta ad Al Capone”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA