IL COMMISSARIO MONTALBANO, COME VOLEVA LA PRASSI/ Il grande dubbio!

- Elisa Porcelluzzi

Questa sera, lunedì 15 aprile alle 21.25 Rai 1 ripropone l’episodio “Come voleva la prassi” de “Il commissario Montalbano”: dubbi e intrighi sulla morte di una ragazza

Il commissario Montalbano: Come voleva la prassi
Il commissario Montalbano: Come voleva la prassi, una scena del film

Il grande dubbio de Il Commissario Montalbano, nella puntata Come voleva la prassi, è legato tutto alla morte di una giovane ragazza. Il personaggio interpretato da Luca Zingaretti arriverà a pensare che si trtatta di una prostituta dell’Est Europa, ipotizzando come dietro la sua morte ci sia il clan dei Cuffaro che gestisce questo mercato nero. Non è chiaro però quello che sta accadendo e se arriveranno ulteriori situazioni pronte a portare fuori dal mirino il Commissario stesso. Sarà lo stesso Montalbano però a finire al centro di un vero e proprio attentato a cui riuscirà, con un po’ di fortuna, a sfuggire. C’è dunque da capire cosa accadrà quando le indagini andranno avanti. Il pubblico sui social network intanto si chiede chi sia stato a compiere questo efferato delitto anche se c’è da sottolineare come in molti hanno già visto la puntata, mandata in onda in passato, e si espongono anche con spiacevoli spoiler. Per questo chi non l’ha mai vista sarà meglio si tenga lontano dai social stessi. (agg. di Matteo Fantozzi)

Chi ha ucciso la giovane ragazza?

Come voleva la prassi è l’episodio de Il Commissario Montalbano che va in onda stasera. La domanda che si muoverà attorno alla serata è “chi ha ucciso la giovane ragazza?”. Il commissario più noto della televisione infatti ritroverà il corpo nudo e in parte avvolto da un asciugamano pieno di sangue di una giovane donna. I segnali fanno pensare che si tratti di un delitto avvenuto tramite modus operandi molto violento. Chi è stato? Chi ha avuto il cuore talmente duro da commettere un atto del genere? Difficile capirlo subito, perché come sempre ci saranno molti punti interrogativi a disvelarsi davanti agli occhi di Montalbano. Come sempre però il Commissario sarà in grado di ragionare con estrema lucidità e arriverà alla verità. Le anticipazioni della serata però terminano qui, anche perché manca davvero poco all’appuntamento con Come voleva la prassi in onda stasera in prima serata su Rai Uno. (agg. di Matteo Fantozzi)

Info streaming della serie

Il Commissario Montalbano torna in onda questa sera con un’altra replica di sicuro successo. Ad andare in scena sarà il cruento delitto di una giovane ragazza, una prostituta, nel film Come voleva la prassi, in cui il colpevole, o i colpevoli, sembrano impelagati con la mafia o con il diavolo in persona secondo chi abita nel palazzo dove il delitto è avvenuto. Sarà un caso complicato da risolvere per Luca Zingaretti alias Montalbano e la posta in gioco sarà davvero troppo alta. Lo stesso si evince dal primo del film postato poco fa sulla pagina Twitter di Rai1 (dove si legge: “Tra certezze e ipotesi investigative è in gioco una posta troppo alta…”) e in cui è possibile vedere alcune delle immagini clou della serata. Cosa succederà quindi e chi si nasconde dietro l’omicidio di Vera? Lo scopriremo solo questa sera, intanto, clicca qui per vedere il promo del film. (Hedda Hopper)

Una nuova replica su Rai1

Questa sera, lunedì 15 aprile, alle 21.25 Rai 1 ripropone “Come voleva la prassi” della serie “Il commissario Montalbano“. Questo episodio dell’undicesima stagione, diretto da Alberto Sironi, prodotto da Palomar in collaborazione Rai Fiction e trasmesso per la prima volta nel 2017, vede nel cast Luca Zingaretti, nei panni del famoso commissario, affiancato dagli storici Cesare Bocci, Peppino Mazzotta e Angelo Russo. Sonia Bergamasco torna a interpretare Livia, la fidanzata di Salvo. In questo film si aggiungono anche Giulio Corso, Roberto Nobile, Lana Vlady, Marcello Peracchio e Sofia Pulvirenti.

Il commissario Montalbano: Come voleva la prassi, la trama del film

Il commissario Montalbano indaga sull’omicidio di una ragazza proveniente dall’Est Europa, Vera, che è morta, dopo aver guidato una macchina nuda e ferita, nell’androne di un condominio, in cui però non viveva. Nel palazzo vive Davide Guarnotta, operatore di riprese a Rete Libera, che lavora anche al Doberman, un locale dei Cuffaro. Con l’aiuto di Ingrid (Isabell Sollman), Montalbano riesce ad effettuare un blitz nel locale, che viene chiuso per traffico di droga. Per vendicarsi i Cuffaro organizzano un attentato ai danni del commissario… Alla vicenda di Vera si intreccia quella di Leonard Attard, magistrato in pensione. L’uomo è tornato a Vigata per revisionare tutti i processi a cui ha lavorato e capire se le sue sentenze sono state influenzate da ragioni personali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA