Catherine Zeta-Jones/ La Signora della Droga: “Il male è femmina”

- Matteo Fantozzi

Catherine Zeta-Jones sarà protagonista de La Signora della Droga, film che andrà in onda stasera, 16 aprile, alle ore 22.00 su Crime+Investigation canale 119 del box di Sky.

zeta jones 2019 film
Catherine Zeta-Jones

Catherine Zeta-Jones sarà protagonista de La Signora della Droga, film che andrà in onda stasera, 16 aprile, alle ore 22.00 su Crime+Investigation canale 119 del box di Sky. La pellicola è stata presentata in anteprima al MipCom, mercato di Cannes dedicato alle ultime che arrivano dalla televisione. In questa serie la donna interpreta il ruolo di un personaggio realmente esistito, la boss colombiana della droga Griselda Blanco. Una donna che ha deciso di chiamare suo figlio Michael Corleone in onore del protagonista del romanzo di Mario Puzo, e del film di Francis Ford Coppola, Il Padrino. Un ruolo duro che comunque non ha creato difficoltà a un’attrice esperta che già in passato era riuscita in interpretazioni magistrali anche se intervallate da anonime presenze sul grande schermo. Il pubblico italiano è pronto e i social network sono già bollenti, staremo a vedere quali saranno i commenti durante la messa in onda.

Catherine Zeta-Jones, La Signora della Droga: “Il male è femmina”

In merito a La Signora della Droga Catherine Zeta-Jones, protagonista del film, ha parlato a Leggo. Qui ha parlato del ruolo di Griselda Blanco, nota boss della droga colombiana e amica di Pablo Escobar nota ai più come La Madrina. Spiega l’attrice: “È una donna che viene dal nulla, nata in un sobborgo di Medelline. Alla fine è arrivata però ad avere in mano il mercato della droga di vari paesi. Non potevo lasciarmi scappare l’occasione di interpretarla sia perché ruoli così capitano di rado e sia perché con una persona come lei non ho niente a che spartire. Il male? È femmina e ha un grande fascino”. L’appuntamento è alle ore 22.00 su Crime+Investigation canale 119 del box di Sky. Ancora non è chiaro invece quando il film sarà trasmesso dalla televisione in chiaro.

“La rinascita della televisione”

Ma perché Catherine Zeta-Jones ha accettato di recitare in un film per la televisione? L’ha raccontato lei stessa a Leggo: “La tv sta vivendo una fase di grande nascita creativa. Permette un pubblico più ampio e offre delle opportunità che al cinema si trovano sempre meno. Inoltre cerca qualità“. Non ha torto nel sottolineare come siano sempre più evidenti i tentativi di portare il cinema sul piccolo schermo e a dimostrarlo sono anche le evoluzioni positive legate alle serie televisive che negli anni sono cambiate decisamente. Basti pensare al successo di prodotti come Game of Throne, tornato con l’ottava stagione, o The Walking Dead e Breaking Bad. Anche se si tratta di un film La Signora della Droga sarà sicuramente un prodotto di alto livello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA