Game of Thrones 8/ Trono di spade: in Cina scatta la censura sul primo episodio

- Emanuele Ambrosio

La prima puntata di Game of Thrones 8 è stato un successo senza precedenti: boom di ascolti e fan impazziti per il Trono di Spade

game of thrones 8
Game of Thrones 8 - Screenshot da video

Il primo episodio dell’ottava stagione di Game of Thonres ha fatto registrare ascolti record non solo negli Stati Uniti, ma anche negli altri Paesi in cui è stato trasmesso, in primis in Italia. Il primo, attesissimo episodio della stagione conclusiva de Il Trono di Spade che è stata definita la serie cult degli ultimi anni è stato trasmesso anche in Cina dove la società che ha acquisito i diritti ha trasmesso la puntata contemporaneamente agli Stati Uniti operando, però, una piccola censura. Se, infatti, l‘episodio originale dura 54 minuti, quello trasmesso in Cina è durato 48 minuti. Le scene tagliate sono quelle di sesso e battaglie cruente e la scelta di censurarle ha scatenato la rabbia degli utenti che, sui social, si sono lamentati affermando che, tagliando momenti clou degli episodi, la serie perde il suo fascino. L‘attesa, ora, è per il secondo episodio. Scatterà nuovamente la censura? (Aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Tantissime truffe online, ecco cosa è successo

Insieme all’arrivo delle nuove puntate di Game of Thrones 8 tornano anche le truffe online. Sono state segnalati infatti tantissimi phishing che fanno riferimento proprio alla saga. Il team di ricercatori messo in piedi da Check Point Software Techonologies e Check Point Research sottolineano come l’obiettivo sia quello di attirare i fan tramite il traino della serie televisiva. Tra le schermate che si trovano online in queste ore colpisce quella che richiede la registrazione per un concorso a premi con in palio una confezione speciale proprio legata alla serie. In realtà però non esiste nessun premio e i pirati informatici raccolgono i dati sensibili per usarli poi in future campagne di spam. Check Point poi divide i siti tra legittimi e fraudolenti. Se i primi sfruttano la notorietà della serie per raccogliere membri in fanclub e magari conducono a degli shop, i secondi agiscono in maniera illegale per rubare di fatto i dati sensibili degli utenti. (agg. di Matteo Fantozzi)

Primo episodio censurato in Cina, è polemica!

L’attesissimo primo episodio di Game of Thrones 8 è andato in onda e e da una parte c’è l’entusiasmo del ritorno della serie tv tra le più amate di sempre, dall’altra non mancano polemiche. Non tutti hanno potuto vedere la puntata nella sua interezza. In Cina, infatti, è andata è stata trasmessa una versione censurata del primo episodio dell’ottava stagione del Trono di Spade. Tencent, la società tecnologica cinese che aveva i diritti per trasmettere la puntata, ha diffuso l’episodio in streaming contemporaneamente alla sua messa in onda negli Stati Uniti. Ma l’episodio non è durato 54 minuti, come quello “originale”, bensì 48 minuti. Questo perché sono state tagliate le scene di lotta più cruente e quelle di sesso esplicito, spesso presenti nella serie. Questo ha però scatenato una grossa polemica da parte degli utenti cinesi, secondo i quali «non vale la pena» vedere la serie in questo modo. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Boom di ascolti per la prima puntata

L’inverno è arrivata. Nella notte tra il 14 e 15 aprile 2019 Sky Atlantic ha trasmesso in contemporanea con la messa in onda americana la prima puntata dell’ottava stagione di Game of Thrones 8 registrando un vero e proprio record di ascolti. Il primo episodio della stagione finale di una delle serie più amate e seguite di sempre ha catalizzato l’attenzione in una fascia oraria alquanto strana, tra le 3 e le 3.55 della notte tra 14 e 15 aprile, ben 309.000 spettatori con uno share del 18.6%. Numeri importanti che confermano, ancora una volta, il grandissimo successo della serie tra le più attese della stagione televisiva. Chi vincerà l’ultima guerra? Da un lato ci sono Jon Snow, Daenerys Targaryen, Sansa e Arya Stark e dall’altra l’Esercito degli Estranei.

Jon Snow cavalca un drago

Uno dei momenti più emozionanti del primo episodio de Il Trono di Spade 8 è sicuramente il momento in cui Jon Snow cavalca il drago Rhaegal. Durante le precedenti puntate, infatti, si è scoperto che Jon è figlio di Aegon Targaryen, figlio di Rhaegar; una scoperta che ha incuriosito i tantissimi fan che da tempo si aspettavano una scena di questo tipo. Desiderio accontentato visto che durante la prima puntata di Game of Thrones 8 Jon vola proprio a cavallo del drago verde. Una volta arrivato a Grande Inverno, Jon ritrova il fratello Bran che non vedeva dalla prima stagione. Un momento bellissimo considerando che i due fratelli si erano separati quando Bran era in coma a seguito della caduta dalla torre per mano di Jaime Lannister. Il primo episodio regala ai fan anche l’incontro tra Sansa Stark e Tyrion Lannister dopo il matrimonio e la morte di Jeoffrey. Sansa era scappata dai Lannister grazie alla complicità di Lord Petyr Baelish.

Jon Snow e l’incontro con Aria Stark

Ma non finisce qui! Il primo episodio di Game of Thrones 8 ha segnato anche l’incontro tra Jon Snow e Aria Stark sancito da un lunghissimo abbraccia. I due fratelli si ritrovano dinanzi l’albero del cuore della famiglia Stark a distanza di tantissimi anni. L’ultima volta si erano visti poco prima della partenza di Jon per la Barriera e di Aria per il Sud. Jon e Aria si stringono in un forte abbraccio e si ritrovano a parlare di Ago, la spada che Jon aveva regalato alla sorella poco prima di partire per la Barriera. A Grande Inverno poi arriva anche Jaime Lannister dove ritrova Bran Stark, il ragazzino che molti anni prima aveva lanciato da una torta per mantenere il segreto della sua relazione con la sorella Cersei Lannister. Cosa succederà tra i due?

© RIPRODUZIONE RISERVATA