ALFIO BONANNO/ “Vedo i miei genitori due volte l’anno, ma sono felice” (Domenica in)

- Morgan K. Barraco

Alfio Bonanno farà una piccola pausa dal tour che lo vede girare in tutto il mondo e sarà ospite della puntata di Domenica in di oggi su Rai 1

bonanno alfio YT1280
Alfio Bonanno

Alfio Bonanno, artista australiano di origine italiana, ha conquistato il mondo intero. Oggi vive a New York, lontano dalle sue due patrie, ma è felicissimo. Raramente vede i suoi genitori: “Se va bene”, spiega, “due volte l’anno. Mi mancano tanto”. La sua famiglia è partita dall’Italia tanti anni fa. Come prova, Alfio porta il biglietto d’imbarco datato 12 dicembre 1956, quando suo padre è salpato da Messina per approdare a Sidney. “I miei genitori hanno molta nostalgia dell’Italia. Sono due dei tanti italiani in giro per il mondo. Su 25 milioni di persone, in Australia, 1 milione sono italiani”. Alfio ha voluto a tutti i costi recuperare quella parte di sé: “Ho imparato l’italiano circondandomi di italiani”.  (agg. di Rossella Pastore)

IL TOUR DI ALFIO BONANNO

Nominato per due volte agli Emmy, Alfio Bonanno farà una piccola pausa dal tour che lo vede girare in tutto il mondo per ritornare in Italia in occasione della Festa della Mamma. Ne dà notizia lo stesso artista prima che il comunicato ufficiale del programma di Rai 1 venga distribuito dall’emittente. Alfio Bonanno sarà infatti uno degli ospiti che vedremo a Domenica in nel pomeriggio di oggi, alcune settimane prime del suo live a Williamsburg previsto per gli inizi del prossimo mese. Songs and The City sarà una delle tante occasioni per ammirare il tenore dal vivo, come Alfio Tutto Italiano che lo vedrà al Club Marconi di Bossley Park il prossimo 15 giugno e tante altre date ancora. “Canterò anche una canzone”, rassicura sui social parlando con tutti i fan, prima di lanciarsi in un “butta la pasta” diretto alla padrona di casa Mara Venier.

ALFIO BONANNO, L’OMAGGIO A LARRY STELLAR

Il mese di maggio tuttavia non è stato così semplice per Bonanno, che ha dovuto dire addio al grande amico e collega Larry Stellar, che si è spento a 95 anni. “Voglio essere proprio come Larry, continuando a cantare con una voce di velluto e sempre affascinante”, scrive in un post in memoria del grande artista. Diversi sold out alle spalle per la sua tournée mondiale: Alfio Bonanno si conferma come uno dei più grandi tenori di tutti i tempi. Un vanto per l’Italia, a cui deve parte delle sue origini e a cui ha dedicato il suo ultimo album Tutta Italiana, pubblicato nel 2011. Il successo dei suoi concerti è stato tale che l’artista ha dovuto inserire diverse date all’interno del programma annuale, con nel repertorio diverse canzoni degli artisti più celebri dello Stivale, fra cui Domenico Modugno, Lucio Dalla, Massimo Ranieri, Renato Carosone, Adriano Celentano e moltissimi altri ancora.

ALFIO BONANNO E IL LEGAME CON LA FAMIGLIA

Un vero omaggio alla musica del nostro Paese, un tributo da parte di un artista che come italiano cresciuto in Australia ha saputo apprezzare la musica country grazie alla passione dei genitori e alle tante serate armati di chitarra di alcuni dei suoi fratelli. Fra le canzoni che gli rimangono nel cuore, svela su Facebook, troviamo “Try A Little Kindness” di Glen Campbell. Un brano che i fratelli Bonanno amavano suonare da ragazzini e poi perso per strada a causa “della vita che si è messa in mezzo”. Un moto di nostalgia per il tenore, che ancora oggi spera di poterli sentire di nuovo suonare e cantare insieme. “Potrebbe essere stato diluito dall’acqua, ma il nostro sangue sarà sempre più denso”, scrive in un lungo post d’affetto verso i familiari. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA