ASCOLTI TV/ Il Trofeo Tim “va in rete” e vince la serata. Bene Techetechetè. 21 luglio 2012

- La Redazione

La gara degli ascolti relativa alla serata di ieri, sabato 21 luglio 2012, è stata vinta dal classico evento calcistico che come ogni anno offre un assaggio del campionato italiano

televisione_r439
Fotolia

La gara degli ascolti relativa alla serata di ieri, sabato 21 luglio 2012, è stata vinta dal classico evento calcistico che come ogni anno offre un assaggio del campionato italiano di calcio che tra circa un mese prenderà il via. Si tratta del trofeo TIM, il triangolare calcistico tra Milan, Inter e Juventus che si contendono la consueta coppa prestagionale allo stadio San Nicola di Bari. La gara calcistica, vinta poi dall’Inter, è stata vista da 3.220.000 spettatori totali (23.71% di share sul target commerciale). In particolare, Inter-Juventus è stata vista da 3.895.000 spettatori (28.03% di share sul target commerciale); Juventus-Milan è stata seguita da 4.242.000 spettatori totali (27.99% di share sul target commerciale); Inter-Milan ha ottenuto 3.287.000 spettatori totali (28.68% di share sul target commerciale). Al secondo posto invece troviamo Rai 1 col film comico “Due partite” di Enzo Monteleone, con un cast tutto al femminile composto da Margherita Buy, Isabella Ferrari, Marina Massironi, Paola Cortellesi e Claudia Pandolfi. La pellicola ha totalizzato 1.782.000 telespettatori, ottenendo il 10,85% di share. Anche Rai 2 trasmette un film e si porta al terzo posto: il titolo della pellicola è “Rete di bugie”, diretto nel 2009 da Tristan Dubois e interpretato, tra gli altri, da Tiler Hall e Paul stewart. Nella fascia oraria considerata si sono sintonizzati 1.686.000 spettatori telespettatori, per un 9,94% di share percentuale. In quarta posizione troviamo Rete 4 che ha mandato in onda “The mentalist”, serie televisiva statunitense creata nel 2008 da Bruno Heller: nel primo episodio 1.374.000 telespettatori totali (7.55% di share sul target commerciale); nel secondo 1.291.000 telespettatori totali (7.53% di share sul target commerciale), e nel terzo 1.192.000 telespettatori totali (9.78% di share sul target commerciale). Proseguendo troviamo Rai 3, che ieri sera ha trasmesso il decimo episodio della saga culto di 007: il film in questione – diretto da Lewis Gilbert – si intitola “La spia che mi amava”, e vede impersonare i panni dell’investigatore Roger Moore, in un cast composto anche da Bernard Lee, Barbara Bach e Lois Maxwell. Nel complesso, 1.089.000 telespettatori hanno preferito seguire il film, totalizzando un 6,67% di share. Alla penultima posizione troviamo Italia 1 e il suo “Material girls”, film del 2007 interpretato da Hilary Duff e sua sorella Haily: la pellicola di Marta Coolidge, che assume il carattere di una commedia sentimentale, ha riscosso ascolti di 926.000 telespettatori (5,63% di share). Chiude la serie nella prima serata la trasmissione di stampo documentaristico di La 7 “Impero”. Il programma di Massimo Manfredi, in onda dal 2008 sulla rete, totalizza circa 483.000 spettatori, share del 3,04%.

Access prime time – In questa fascia Veline non va in onda per lasciare spazio al trofeo Tim: la gara di ascolti è quindi vinta agevolmente da Techetechetè, programma di Rai 1 che mostra, con un collage di immagini scelto giornalmente, la storia della TV coi suoi più grandi protagonisti. Gli spettatori totalizzati sono stati 2.799.000, per un 17.05% di share. Prova ad opporsi Rai 3 la serie televisiva tedesca di stampo poliziesco intitolata “Un caso per due”, ma sono solo 706.000 (4,54% di share) gli spettatori sintonizzati. Infine, per quanto riguarda questa fascia, troviamo il programma su La 7 di Marco Berry intitolato Cash Taxi: l’ex iena conduce un quiz a premi preserale con in paio piccole somme in denaro. Nella serata di ieri totalizza 483.000 telespettatori, per uno share del 3,04%. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori