ASCOLTI TV/ Vince la Formula 1, debutto in sordina per Le inchieste dell’ispettore Zen. 7 luglio 2013

- La Redazione

Ieri sera, domenica 7 luglio, su Rai Due la differita del Gran Premio di Formula 1 di Germania ha ottenuto 3.277.000 ascoltatori pari al 16.01% di share

ispettore-zen
Le inchieste dell'ispettore Zen

La prima serata di domenica 7 luglio, vede l’ottimo risultato conseguito da Rai Due con la trasmissione in differita del Gran Premio di Formula 1 di Germania sul circuito di Nurburgring che ha visto la vittoria del tedesco Sebastian Vettel e con il ferrarista Fernando Alonso che si è dovuto accontentare soltanto del quarto posto. Bene anche Rai Uno che ha proposto la replica di un episodio della serie di genere drammatico Una grande famiglia, per la regia di Riccardo Milani e con le interpretazioni tra gli altri di Stefania Sandrelli, Gianni Cavina, Alessandro Gassman e Stefania Rocca. Leggermente sotto le previsioni della vigilia è stato il riscontro conseguito dal primo episodio intitolato “Vendetta”, della mini serie tv Le inchieste dell’ispettore Zen con Rufus Sewell, Catherine Spaak, Caterina Murino e Valentina Cervi. Tiene il passo il programma di approfondimento scientifico Archimede – La scienza secondo Italia 1, presentato da Niccolò Torielli, come del resto mostra una certa costanza anche la trasmissione Kilimangiaro – Sere d’estate, trasmessa su Rai Tre per la conduzione di Licia Colò. Dunque, passando ai dati proposti da questa prima serata televisiva di domenica 7 luglio, si evince che il primo posto è ottenuto da Rai Due con la differita del Gran Premio di Formula Uno di Germania che ha mantenuto incollati davanti ai propri apparecchi televisivi circa 3 milioni e 277 mila telespettatori comprabili ad una percentuale di share del 16,01%. La piazza d’onore spetta a Rai Uno che con la replica della serie di genere drammatico Una grande famiglia è riuscita conseguire l’attenzione da parte di circa 2 milioni e 358 mila teleutenti rappresentabili in termini percentuali al 12,12% di share. Il terzo posto va invece a Canale 5 con il primo episodio della miniserie di genere investigativo Le inchieste dell’ispettore Zen con Rufus Sewell e Caterina Murino che ha ottenuto un ascolto medio di 1 milione e 836 mila teleascoltatori con share del 9,39%. Su Italia 1 la trasmissione di approfondimento scientifico Archimede – La scienza secondo Italia 1, condotto da Niccolò Torielli ha fatto registrare un seguito medio costituito da circa 1 milione e 398 mila individui equiparabili ad una fetta di share del 7,82%. Su Rete 4 il film di genere storico Arn – L’ultimo cavaliere con Joachim Nattervquist, ha suscitato l’interesse e l’attenzione di un pubblico costituito da circa 1 milione e 254 mila teleascoltatori con share del 7,89%. Su Rai Tre la trasmissione Kilimangiaro – Sere d’estate condotta da Licia Colà è stata vista da un pubblico formato da 633 mila unità per una percentuale di ascolto del 3,13% durante la fase di presentazione che poi durante il corso del programma vero e proprio è salito a 1 milione e 162 mila italiani collegati per uno share del 5,83%. Su La7 il film drammatico Lingue di sangue, ha ottenuto un audience medio pari a 676 mila teleabbonati per uno share del 3,54%. 

Per quanto concerne la seconda serata, la vittoria a Canale5 con il film The Web – Incontri pericolosi che è riuscito a battere seppur con uno scarto minimo nell’ordine lo speciale del Tg1 dedicato al problema del femminicidio andato in onda su Rai Uno e la puntata della Domenica Sportiva Estate proposta come consuetudine su Rai Due. Dunque, al primo posto si è piazzato Canale 5 con il film thriller The Web – Incontri pericolosi con Dina Meyer e Adrian Hough, capace di appassionare circa 677 mila teleutenti per una percentuale di ascolto medio pari all’8,50%. In seconda posizione c’è Rai Uno con lo speciale del Tg1 sul femminicido che è stato seguito da 588 mila teleutenti con share del 6,31%. Il gradino più basso del podio è riservato a Rai Due con il programma La domenica sportiva estate che ha appassionato circa 544 mila individui rappresentabili in termini relativi con uno share del 6,03%. Su Italia 1 la replica di Street Food Heroes ha ottenuto un audience medio pari a 529 mila teleabbonati comparabili ad un percentuale relativa di ascolto del 7,44%. Su Rai Tre il film La pecora nera con Vittorio De Sica, è stato visto da 344 mila teleabbonati con share del 4,98%. Su La7 il film drammatico La parola all’accusa ha ottenuto un ascolto medio di 211 mila italiani per uno share del 2,83%. Su Rete 4 il film avventura Conan il distruttore con Arnold Schwarzenegger ha appassionato un pubblico composto da 183 mila teleutenti con share del 3,79%.

Nella fascia di access prime time, il successo è di Rai Uno che con il programma di intrattenimento Techetechetè ha conquistato l’attenzione da parte di 3 milioni e 231 mila italiani comparabili con uno share del 16,36%. Al secondo posto Canale 5 con la trasmissione Paperissima Sprint con Giorgia Palmas e Vittorio Brumotti che ha conseguito un audience medio pari a 2 milioni e 892 mila telespettatori con share del 6,31%. In terza posizione c’è Rete 4 con la puntata della soap Tempesta d’amore che ha fatto registrare un seguito medio di 1 milione e 247 mila di individui per uno share del 6,45%. Su Rai Tre il programma Blob di tutto di più ha ottenuto un audience di 709 mila italiani con share del 4,26%. Su La7 il programma The show must go short ha conquistato un pubblico pari a 569 mila unità con share del 2,95%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori