ASCOLTI TV/ Vince Una buona stagione con il 16,39% di share. 8 aprile 2014

- La Redazione

Su Rai Uno la seconda puntata della serie tv Una Buona Stagione ha conquistato 4.326.000 telespettatori pari al 16.39% di share. Ecco i dati di ascolto di martedì 8 aprile 2014

una_buona_stagione_r439
Una buona stagione

Nella sfida per il primato nella prima serata di ieri i risultati sono stati quelli pronosticati alla vigilia. Ad aggiudicarsi primo posto e conseguente vittoria è stata infatti la prima rete pubblica che, con il secondo appuntamento con “Una buona stagione” ha avuto vita facile e si è lasciata alle spalle tutta la concorrenza. La seconda piazza ha invece riservato una sorpresa, in quanto ad aggiudicarsela sono stati Giovanni Floris e il suo “Ballarò”, capaci di attirare più pubblico di “Giass”, visibile su Canale 5, il quale è stato battuto per la verità anche dalla seconda rete pubblica. Tra gli altri numeri c’è da fare una menzione d’onore per Italia uno, che grazie ai telefilm Usa si è creata quello che è senza dubbio uno “zoccolo duro” di telespettatori che il martedì non tradisce mai. Ma quali sono stati, effettivamente, i numeri che hanno sancito chi ha primeggiato e chi invece è stato bocciato nella serata di ieri? Come detto Rai Uno è stata promossa a pieni voti, come si può facilmente intuire dai 4 milioni e 326 mila italiani che non si sono voluti lasciar sfuggire “Una buona stagione”. La seconda puntata di questa nuova fiction tutta nostrana ha fatto cogliere alla rete un buon 16,39% di share. Promosso, con voti in proporzione ancora migliori, vista la media di rete, è senza dubbio “Ballarò”, capace di far ritenere a 3 milioni e 142 mila persone che valesse la pena fermarsi sulla terza rete pubblica. A testimonianza dell’ottima performance del programma c’è anche il 12,37% di share. La serata d’oro della tv pubblica è stata suggellata dai 2 milioni e 404 mila italiani che, per soddisfare la propria voglia di passare un paio d’ore in allegria, hanno scelto Rai Due e l’allegria di “Made in Sud”, dando così il loro apporto per far cogliere alla rete un buon 10,11% di share.

Per Canale 5 serata negativa come da copione, con “Giass”. Luca e Paolo sono stati capaci di portare sulla rete solo 2 milioni e 341 mila italiani e hanno dato la possibilità alla rete di toccare solo l’8,40% di share. Dati inferiori ma accolti con tutt’altro umore sono quelli ottenuti da Italia Uno, la quale è stata la scelta fatta da 2 milioni e 123 mila persone, le quali hanno trovato in un episodio della “second season” di “Arrow” un ottimo motivo per non cambiare canale e dare il proprio aiuto per portare Italia 1 al 7,41% di share. Infine, ultime ma anch’esse soddisfatte, grazie a due classici del cinema americano anni ’90, troviamo Rete 4 e La 7. “The Bodyguard – Guardia del corpo” e “Codice d’onore” hanno infatti esercitato il proprio fascino su, rispettivamente, 1 milione e 539 mila e 878 mila italiani. Questi dati hanno dato modo alle emittenti di incamerare, la prima un 6,57% di share, e la seconda un 3,59%.

Per quanto concerne la seconda serata si può senza dubbio dire, osservando i dati e unendoli a quelli appena analizzati, che per la terza rete pubblica è stata una serata d’oro.”Gazebo” ha infatti portato la terza rete pubblica a prendersi il primo posto e a togliersi la soddisfazione di sconfiggere non solo Mediaset, ma anche Rai Uno e Bruno Vespa. 1 milione e 67 sono stati coloro che hanno scelto Rai Tre e che le hanno dato modo di arrivare a questo ottimo risultato e un 7,83% di share. Poi troviamo la “rete ammiraglia” Rai e “Porta a Porta”, le quali si sono fermate a 966 mila telespettatori. Tuttavia è stato senza dubbio consolante il 10,56% di share. Altra emittente che senza dubbio ha vissuto nel complesso un’ottima serata è stata Italia 1. In aggiunta agli ottimi numeri che vi abbiamo sopra riportato, ci sono infatti quelli delle 821 mila persone che hanno fatto tardi pur di non perdersi la puntata di “Revolution”. Questo tirare tardi ha dato la possibilità alla rete di raggiungere un più che buono 4,56% di share. Quindi troviamo una triste Canale 5 e un triste Luca Telese, capaci di attirare solo 459 mila italiani e di cogliere un 5,76% di share con “Matrix”. In chiusura vanno segnalate le 318 mila persone che hanno voluto spendere la restante parte di serata sulla seconda rete pubblica, con “2Next – Economia e futuro” e le 238 mila che invece hanno ritenuto fosse meglio dedicarlo alla storica serie tv “made in Usa” “Sex and the City” e quindi fermarsi su La7.Lo share, per le due emittenti, si è attestato su dei valori pari al 4,60% e al 2,21%.

Nelle trasmissioni che, nelle intenzioni delle emittenti, devono fare da “traino” a quelli di “prime time”, vi è stato qualche piccolo, ma non significativo cambiamento in termini di posizioni e di numeri. Primeggia “as usual”, “Affari Tuoi”, capace di farsi apprezzare da 5 milioni e 521 mila persone e di dare alla prima rete pubblica un 19,76% di share. Come da copione è “Striscia la Notizia” a disputarsi il primato con il “game show”. Questo è quello che si evince dai 5 milioni e 66 italiani che l’hanno scelta e dal 18,03% di share. E chi sarà mai riuscito a fare sua la “medaglia di bronzo”, per usare un termine sportivo? Ma non può che essere stato “Un posto al sole”, che è ancora capace di numeri lusinghieri, come i 2 milioni e 284 mila di ieri, per uno share pari all’8,31%.Quanto appena detto vale anche per “Otto e mezzo”, perché 1 milione e 547 mila italiani che hanno scelto La7 sono un risultato di cui andare fieri, così come del 5,61% di share.

Correndo verso la fine della classifica odierna troviamo la seconda rete Mediaset e “CSI: Scena del crimine”. La puntata della serie “crime”, come sempre in replica, è risultata infatti essere la preferenza espressa da 1 milione e 534 mila persone, le quali hanno così dato una mano alla rete per il raggiungimento di un 5,72% di share. Le ultime due piazze se le sono giocate, come si può capire, Rete 4 e la seconda rete pubblica. La prima ha convinto 1 milione e 241 mila persone a sceglierla, il tutto grazie, come da copione, a “Tempesta d’amore”.La seconda ha invece potuto giovarsi di 1 milione e 126 mila tv sintonizzate su “LOL :)”. Lo share, per le due emittenti, si è attestato rispettivamente al 4,44% e al 3,92%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori