Ciro Grillo/ A Controcorrente video della denuncia di S. e della violenza all’amica

- Silvana Palazzo

Ciro Grillo, i video esclusivi della denuncia di S. e della violenza all’amica addormentata sul divano ieri a Controcorrente su Rete 4. La precisazione della conduttrice Veronica Gentili…

ciro grillo controcorrente 640x300
Ciro Grillo, video esclusivo di Controcorrente

Il racconto dello stupro in un video esclusivo trasmesso ieri da “Controcorrente” su Rete 4. Il caso Ciro Grillo continua a far discutere ora con la deposizione della presunta vittima. «La mia amica era stanca, quindi è andata a dormire. Io sono rimasta con questi ragazzi. Uno di loro aveva chiesto di accompagnarlo in camera per prendere tipo delle coperte». Si tratta della ricostruzione di quella serata che ha cambiato completamente la vita della ragazza, di Ciro Grillo e dei tre amici Vittorio Lauria, Edoardo Capitta e Francesco Corsiglia, tutti e quattro rinviati a giudizio con l’accusa di violenza sessuale di gruppo. «Quando siamo entrati in camera comunque, mi ha tipo spinto sul letto e si è forzato su di me. Continuava tipo a tenermi giù. Io in quel momento comunque mi ribellavo e cercavo di andare. Non capivo cosa stesse facendo e lui mi tirava tipo dalle gambe. Provava ad aprire, così. Continuava a forzarsi e io non volevo e comunque sono riuscita a respingerlo in quel momento e sono tornata di là con gli altri».

La ragazza ha raccontato di non averci neppure pensato: «Ho fatto finta di nulla». I ragazzi le avrebbero poi detto che poteva andare in una stanza a dormire da sola. «Questo ragazzo di prima è tornato in camera e si è praticamente rifondato su di me, però lì è riuscito a trattenermi e mi tirava i capelli, mi aveva immobilizzata, quasi tipo bloccata e non riuscivo… cioè non riuscivo a muovermi».

CASO CIRO GRILLO, I VIDEO ESCLUSIVI A CONTROCORRENTE

Si tratta della prima violenza sessuale che la ragazza avrebbe subito. «Io chiederei di fare una perizia psichiatrica a questi uomini», ha commentato Vladimir Luxuria dopo che a “Controcorrente” è stata trasmessa la prima parte del video. Nel secondo filmato si vede la ragazza che racconta il momento in cui ha avvisato l’amica che era stata violentata, senza però ricevere il supporto sperato. «Io non sapevo cosa fare». Ma poi l’hanno forzata a bere e l’hanno accompagnata in un’altra stanza dove pensava avrebbe dormito, invece lì sarebbe scattata la seconda violenza sessuale che ha ricostruito nei dettagli alla luce dei suoi ricordi. «Aver chiesto la perizia psichiatrica solo per la vittima è voler mettere in dubbio la ragazza e la sua attendibilità», ha aggiunto Vladimir Luxuria.

Il terzo e ultimo video trasmesso è quello girato dai ragazzi in cui si vede distintamente Ciro Grillo e l’amica di S. sdraiata sul divano mentre dorme. «Chiaramente il video è stato censurato, abbiamo staccato prima», ha precisato Veronica Gentili. Si tratta del video per il quale i ragazzi hanno parlato di una «goliardata», ma in cui l’altra ragazza è stata umiliata. Infine, l’altro spezzone del video della denuncia, in cui spiega perché ha denunciato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA