CLASSIFICA FORMULA 1/ Mondiale piloti, costruttori: Hamilton subito 1^, vola Mercedes

- Claudio Franceschini

Classifica Formula 1: Lewis Hamilton vince il Gp Bahrain 2021 e vola subito in testa al mondiale piloti. Mercedes già leader tra i costruttori al primo Gp della stagione.

Formula 1 Hamilton
Formula 1: Lewis Hamilton macina record (Foto LaPresse)

CLASSIFICA FORMULA 1: HAMILTON SUBITO LEADER

Alla bandiera a scacchi, il Gran premio del Bahrain 2021 ci consegna la prima classifica della Formula 1 per il mondiale piloti e costruttori: celebrata la bella vittoria di Lewis Hamilton al Sakhir, vediamo che cosa è successo nelle varie graduatorie. Logico, trattandosi del primo Gp della stagione, che la classifica della Formula 1 rispecchi in toto l’esito della corsa: ecco che allora primo leader della graduatoria sia proprio il campione del mondo in carica Lewis Hamilton, che balza a quota 25 punti: alle sue spalle secondo l’agguerrito pilota della Redbull Max Verstappen, con a podio anche Bottas, rispettivamente con 18 e 15 punti al Sakhir: al finlandese però se ne aggiunge uno per il giro più veloce. Di fila ecco che la classifica della Formula 1 per il mondiale piloti troviamo anche Norris (12) e Perez (10) , come pure il ferrarista Charles Leclerc, che sesto si porta a casa i primi otto punti: pure rientrano subito nella classifica Ricciardo, Sainz, Stroll e Tsunoda. Per la graduatoria dei costruttori ecco che balza naturalmente subito in testa la Mercedes, con ben 41 punti: per le frecce d’argento un’ottima partenza anche quest’anno nella classifica della Formula 1 per il mondiale dei team. (agg Michela Colombo)

VERSO L’OTTAVO

La classifica di Formula 1 sta per essere aperta dal Gp Bahrain 2021: corre per la gloria Lewis Hamilton, già nel libro dei record di questo sport e non solo ma ora con la possibilità di diventare in assoluto il più vincente di sempre. Eguagliato il record di Michael Schumacher, il prossimo Mondiale sarebbe per Hamilton l’ottavo: aveva messo in bacheca il primo nel 2008 vincendolo letteralmente all’ultima curva con la sua McLaren, poi è stato “aiutato” da una Mercedes tremendamente superiore alla concorrenza come hanno dimostrato Nico Rosberg, che gli ha strappato il titolo nel 2016, e George Russell che l’anno scorso ha sfiorato una vittoria sostituendo proprio Hamilton, contagiato dal Coronavirus. Chiaramente però il britannico ci ha messo del suo: non si centrano 95 vittorie, 165 podi e 98 pole position solo avendo una monoposto spaziale, serve anche il talento così come la capacità di saper sfruttare il vantaggio nel lungo periodo. Il record di punti è ancora quello del 2019 con 413, nel 2018 ne aveva timbrati 408: in quel biennio ha vinto 22 gare salendo sul podio in altre 12 occasioni, dunque ottenendo oltre il 50% dei successi e arrivando nella Top 3 per l’80,9% delle volte. Pazzesco: la classifica di Formula 1 sarà ancora il suo regno? Lo scopriremo… (agg. di Claudio Franceschini)

LA FERRARI

Mentre aspettiamo di scoprire come sarà la classifica di Formula 1 dopo il Gp Bahrain 2021, possiamo sicuramente fare una considerazione sulla Ferrari. Il 2020 della Rossa è stato disastroso, senza usare mezzi termini: Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno chiuso rispettivamente ottavo e tredicesimo in graduatoria, per un totale di 131 punti e il sesto posto nella classifica costruttori, alle spalle anche di Racing Point e Renault. Non solo: la somma dei punti accumulati dai due piloti della Ferrari è stata inferiore alle cifre singole di Lewis Hamilton, Valtteri Bottas e Max Verstappen: nemmeno mettendosi insieme Leclerc e Vettel avrebbero timbrato il podio del Mondiale piloti, e avrebbero sopravanzato Sergio Pérez per appena 6 lunghezze. Un tracollo totale: per questa stagione le speranze sono riposte, oltre che in un altro step da parte di Leclerc che a dire il vero l’anno scorso non è riuscito a fare il salto di qualità, e sull’arrivo di Carlos Sainz che nel 2020 ha centrato il secondo posto a Monza, è stato sempre nei primi 7 dalla Germania in poi e ha ottenuto 105 punti. Peccato che fosse al volante di una McLaren miglioratissima, e che invece adesso si trovi a guidare una Ferrari in netta difficoltà che già nei test ha faticato parecchio: vedremo quello che succederà nel Gp Bahrain 2021… (agg. di Claudio Franceschini)

LA CORSA AL MONDIALE PILOTI

La classifica di Formula 1 vede ancora tutti i piloti a quota 0 punti, ma questo è un dato ovvio: il Gp Bahrain 2021 inaugura infatti la nuova stagione e si corre tra poche ore sul circuito di Sakhir, di conseguenza non possiamo fare troppe analisi sulla situazione attuale ma ricordare invece che domenica 28 marzo inizia ufficialmente la corsa al Mondiale piloti, con gli avversari che cercheranno di spodestare Lewis Hamilton dal suo trono. Non sarà un’impresa semplice: non solo il britannico arriva dal quarto titolo consecutivo che lo ha portato a eguagliare un Michael Schumacher che sembrava inarrivabile, ma ha anche confermato il sodalizio con una Mercedes che, visto che le grandi modifiche arriveranno nel 2022 e questa stagione rischia di essere una replica della scorsa, rimane ancora la macchina da battere e sulla carta migliore per distacco.

A provare a strappare il Mondiale piloti dalle mani di Hamilton sarà allora innanzitutto Valtteri Bottas – per un’altra lotta interna che quest’anno speriamo possa essere più concreta rispetto a quanto visto in passato – ma il compagno del campione in carica dovrà dimostrare di essere cresciuto sul piano mentale evitando certi sberloni che ha subito in gara (mentre in qualifica si è sempre difeso o ha fatto addirittura meglio). Vedremo come andrà, noi siamo impazienti di assegnare i primi punti nella classifica di Formula 1…

CLASSIFICA FORMULA 1, IL TITOLO COSTRUTTORI

Dopo aver parlato del Mondiale piloti, per la classifica di Formula 1 aspettando il Gp Bahrain 2021 è bene affrontare anche il tema del titolo costruttori. Qui la Mercedes domina indisturbata dal 2014, e non c’è ragione di pensare che la storia sarà diversa quest’anno per quanto abbiamo detto in precedenza: dunque le Frecce d’Argento possono infilare l’ottavo Mondiale costruttori consecutivo segnando ancor più un’epoca che già così sarà ampiamente ricordata. La principale avversaria resta la Red Bull, che spera in due cose: la crescita esponenziale e sempre più concreta di Max Verstappen e la possibilità che Sergio Pérez porti alla causa più punti di quanti Alexander Albon ne ha garantiti in passato.

Anche così però le Lattine Volanti non possono dire di essere favorite, anzi; passi avanti sono attesi anche dalla Aston Martin che ha sostituito il messicano con Sebastian Vettel a caccia di nuovi stimoli, per dimostrare di non essere ancora a fine carriera come risultati. Poi avremo una potenziale sorpresa nella McLaren già in forte crescita, stesso discorso per la Alpine che ha anche richiamato una leggenda come Fernando Alonso. A chiusura, la Ferrari: francamente dalla Rossa aspettiamo poco per quelle che sono le premesse, ma chiaramente già dal Gp Bahrain 2021 ci auguriamo di sbagliare e di trovare la vettura in alto nella classifica di Formula 1…

CLASSIFICA FORMULA 1

MONDIALE PILOTI

L Hamilton 25

M Verstappen 18

V Bottas 16

L Norris 12

S Perez 10

C Leclerc 8

D Ricciardo 6

C Sainz 5

L Stroll 2

Tsunoda 1

MONDIALE COSTRUTTORI

Mercedes 41

Redbull 28

McLaren 18

Ferrari 12

Alpha Tauri 2

Aston Martin 1

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA