CLAUDIO LIPPI/ “Un medico mi disse che stavo morendo” e sulla moglie Kerima…

- Stella Dibenedetto

Claudio Lippi protagonista del faccia a faccia di Io e Te ricorda il momento in cui ha rischiato la vita: “avevo avuto un malore e il medico mi disse…”.

claudio lippi io e te min 640x300
Claudio Lippi a Io e te - Screenshot da video

Tanti gli aneddoti raccontati da Claudio Lippi nel corso dell’intervista rilasciata a Pierluigi Diaco a Io e Te. Il conduttore ha ricordato un brutto momento in cui un medico gli disse che stava per morire, poi ha parlato del rapporto con sua moglie Kerima Simula, sposata nel 1989. La coppia ha alle spalle una storia d’amore travagliata. I due infatti si erano lasciati cinque anni dopo il matrimonio, per poi tornare insieme nel 2000. “Non mi riguardo mai perché sono convinto che tutto si possa fare meglio – ha poi confessato Lippi, ironizzando -. Lo so che sono un sex symbol e mi pesa da morire, ma a quell’età tutti siamo belli”, ha ancora scherzato.  (Aggiornamento di Anna Montesano)

CLAUDIO LIPPI: “MI HANNO DETTO CHE STAVO MORENDO”

Pierluigi Diaco, nonostante un forte mal di testa, apre l’ultima puntata della seconda settimana di Io e Te con il faccia a faccia con Claudio Lippi che incontra in tv per la prima volta. Con una grande carriera alle spalle, il conduttore si racconta a 360 gradi con schiettezza e molta umiltà. “Ti è venuto il mal di testa perchè ci sono io?“, chiede Lippi. “Ne soffro da tanti anni. Ne ho una forma prepotente, se non prendi in tempo con i farmaci persiste. Quante volte ti è andato in onda e poco prima chissà cosa avevi? “, chiede Pierluigi Diaco che, tuttavia, da professionista, ha deciso di essere comunque in tv. “Spesso. Stavo registrando delle puntate per un programma della concorrenza e la notte prima aveva avuto un malessere per il quale il medico mi aveva detto che dovevo andare a fare un elettrocardiogramma. Ci andrai dopo la fine delle registrazioni e il medico mi disse che stavo morendo”, confessa Lippi che oggi si ritiene fortunato di poter raccontare quell’episodio.

CLAUDIO LIPPI: “LA BELLEZZA E’ COME UN TORTELLINO SENZA RIPIENO”

Claudio Lippi e Pierluigi Diaco parlano del momento difficile che tutti, stanno ancora affrontando. “La cosa che più mi manca è la stretta di mano e l’abbraccio”, afferma Lippi. “Sei molto autocritico?“, chiede ancora il padrone di casa. “Non mi riguardo mai perchè sono convinto che tutto si possa fare meglio“, ammette il conduttore. Si passa, poi, a ripercorrere il passato con le foto del passato del conduttore. “Lo so che sono un sex symbol e mi pesa da morire, ma a quell’età tutti siamo belli”, aggiunge ancora. “Io chiedo al mondo di non considerare la bellezza solo per la parte estetica perchè il corpo di un uomo e di una donna sono solo il contenitore. E’ come un tortellino senza ripieno”, spiega il conduttore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA