Come è morto Lucio Battisti e malattia/ Stroncato a 55 anni da un cancro al fegato

- Emanuele Ambrosio

Lucio Battisti, come è morto? La voce di "Emozioni" e "I giardini di marzo" si è spenta a soli 55 anni dopo una lunga lotta contro un tumore al fegato

Andrea Barbacane lucio battisti Lucio Battisti (Wikipedia, 2019)

Lucio Battisti, la morte a 55 anni per un tumore al fegato

Lucio Battisti, come è morto? La voce di “Emozioni” e “I giardini di marzo” si è spenta a soli 55 anni dopo una lunga lotta contro un tumore al fegato. Per diversi anni si è discusso sulle cause della morte di uno dei cantanti più importanti della musica italiana. La stampa di allora, infatti, aveva comunicato che Battisti era affetto da una malattia renale per la quale si sottoponeva a dialisi. Proprio durante un intervento alla colecisti, in seguito ad una serie di controlli, è stata scoperta la presenza di un linfoma maligno al fegato. Nonostante le cure e i cicli di chemioterapia, nel 1998 Lucio Battisti è morto nell’ospedale San Paolo di Milano. Nel cuore della notte del 9 settembre del 1998 una chiamata alla moglie Grazia Letizia Veronese e al figlio Luca Filippo Carlo Battisti per l’ultimo saluto.

Poche ore dopo, il 9 settembre del 1998, fu proprio la sua famiglia con un breve comunicato ad annunciare la morte dell’artista scomparso presso l’Ospedale San Paolo di Milano dove da tempo era ricoverato. Pochissime le notizie ed informazioni sulla sua morte come del resto anche sull’eredità artistica del cantante per una scelta della moglie, la vedova Grazia Letizia Veronese, che ha sempre preferito avere un atteggiamento “protezionistico” sia dal punto di vista dell’uso della sua opera sia dell’immagine del marito.

Lucio Battisti e la morte: “quadro clinico severo sin dal suo esordio”

La morte di Lucio Battisti ha scosso tutto il mondo della musica e dello spettacolo. Il cantautore, infatti, si è spento giovanissimo all’età di 55 anni nella struttura ospedaliera dell’Ospedale San Paolo di Milano dove era ricoverato da diverso tempo per delle complicazioni legate ad un linfoma maligno al tumore. La situazione è degenerata nel giro di qualche giorno con il cantante trasferito nel reparto di Terapia Intensiva della struttura ospedaliera milanese. Si conoscono davvero pochissime informazioni sugli ultimi giorni di vita di Battisti, anche se indiscrezioni hanno rivelato che il cantante ricevette una lettera da parte dell’amico e collaboratore Mogol.

La mattina del 9 settembre 1998 l’annuncio della sua morte da parte della famiglia con un brevissimo comunicato stampa: “il paziente è deceduto per intervenute complicanze in un quadro clinico severo sin dal suo esordio”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sanremo

Ultime notizie