COME È MORTO PAOLO ROSSI?/ “Tumore ai polmoni. Una battaglia combattuta per 9 mesi”

- Emanuele Ambrosio

Paolo Rossi come è morto? La scomparsa dell’eroe dei Mondiali di Calcio 1982 avventura a soli 64 anni a causa di un brutto cancro

paolo rossi 2020 vita diretta 640x300
Paolo Rossi

È la moglie di Paolo Rossi a ricordarlo a Verissimo nel corso della puntata in onda oggi 27 novembre su Canale 5. La donna racconta il terribile periodo della scoperta della malattia di suo marito e della battaglia che ne è poi seguita: “Aveva avuto dei dolori alla schiena. Abbiamo fatto diversi accertamenti, sembrava stesse andando tutto bene. Quindi siamo partiti per le Maldive dove abbiamo vissuto una vacanza serena e abbiamo rinnovato i voti del matrimonio. – ha ricordato la donna, aggiungendo che – Poi subito dopo ho notato questo forte dimagrimento, siamo andati a fare nuovi accertamenti e lì un nuovo verdetto: c’era un tumore ai polmoni. Abbiamo combattuto 9 mesi sperando di poter vincere questa battaglia.” ​(Aggiornamento di Anna Montesano)

Paolo Rossi e la malattia che lo ha stroncato

Paolo Rossi come è morto? A dicembre 2020 il mondo del calcio è stato sconvolto dalla morte dell’eroe dei Mondiali di Calcio 1982. Il mitico Pablito di Mundial ’82 si è spento all’età di 64 anni a causa di un tumore. Da diverso tempo, infatti, l’ex calciatore italiano soffriva di un brutto male che l’ha consumato. Una morte che ha scosso tutto il mondo del pallone visto che è morto uno dei calciatori più forti di sempre. Come dimenticar i suoi sei gol durante i Mondiali di Calcio 1982 e la vittoria del Pallone d’oro. Una vera e propria leggenda del calcio italiano e mondiale.

Purtroppo all’età di 64 anni Pablito ha perso la sua battaglia contro un terribile cancro ai polmoni con cui combatteva da tempo. Proprio la moglie Federica Cappelletti, intervistata da Radio Punto Nuovo, ha raccontato: “la mia scelta di raccontare Paolo è la voglia di raccontare un po’ di Paolo a tutti: lui amava parlare con tutti e regalava un sorriso a tutti. Non lo faccio per sfruttare la scia di questo sentimento, sento fortissimo un sentimento dell’Italia. In questo percorso di malattia gli dicevo: “Questo sarà il nostro Mondiale”. Però non ce l’abbiamo fatta”.

Causa della morte di Paolo Rossi: il fratello Rossano Rossi “non c’etra il Covid”

La morte di Paolo Rossi ha davvero colpito tutti: tifosi di calcio e non. Amici, colleghi ed ex calciatori hanno pianto la scomparsa di una delle leggende del calcio italiano, uno tra i pochi calciatori ad aver vinto il Pallone d’oro. La causa della sua morte è stato un tumore ai polmoni con cui lottava da anni. Non c’entra assolutamente il Covid, visto che Paolo è morto a dicembre 2020 in piena seconda ondata di Coronavirus.

A precisarlo è stato il fratello Rossano Rossi che, intervistato da La Nazione, ha raccontato: “era entrato in coma, fino al giorno prima sorrideva anche se aveva perduto la forza di parlare. Dalla malattia originaria se ne sono sviluppate altre, anche alle ossa, indotte dalla debilitazione che ogni giorno lo rendeva più vulnerabile. No, il Covid non lo ha colpito”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA