VACCINI LOMBARDIA, VIDEO CONFERENZA STAMPA/ Fontana: “prenotazione Poste da domani”

- Niccolò Magnani

Conferenza stampa Regione Lombardia sul nuovo piano vaccini con piattaforma Poste Italiane (prenotazioni da domani 2 aprile). Video streaming con Fontana, Moratti, Bertolaso e Foroni

vaccini lombardia
Piano vaccini Lombardia: Guido Bertolaso, Attilio Fontana e Letizia Moratti (LaPresse, 2021)

Non dal 3 aprile, ma da domani 2 aprile sarà arrivo il servizio di prenotazione con Poste Italiane per i vaccini in Lombardia: lo ha annunciato in conferenza stampa il Presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, illustrando le novità del nuovo sistema con piattaforma Poste che sostituisce il “vecchio” piano vaccini fondato su ARIA Lombardia. «Ieri abbiamo ascoltato le parole di Curcio e Figliuolo e ci ha fatto molto piacere la conferma data da loro della coerenza tra il nostro programma e quello del governo – ha aggiunto il Governatore -. Prendiamo atto che anche il governo giudica compatibile questa organizzazione con quella del governo»; il 12 aprile inizierà la campagna vaccinale per la fascia 75-79 anni, inclusi i pazienti fragili.

«Finora abbiamo somministrato 1,6 milioni di dosi e il 63% degli over 80 ha ricevuto almeno una dose, il 28% anche la seconda. Stiamo procedendo in questa fase in maniera positiva. Siamo confidenti che, come ci ha anticipato ieri il generale Figliuolo, presto arriverà un numero di dosi molto più ampio», rilancia Fontana introducendo l’intervento del chief digital technology operating officer di Poste Italiane Mirko Mischiatti. «Il portale che abbiamo messo in campo è studiato appositamente per questa regione, che non ha eguali in Italia come numero di somministrazioni», spiega l’addetto di Poste, spiegando la parte concreta di prenotazione dei vaccini anti-Covid «Il cuore del portale è la parte di prenotazione, strutturata su quattro canali differenti – ha concluso Mischiatti -: quello digitale, che sarà attivo a partire da domani, che consente la prenotazione via web, quello attraverso il call center, il canale dei Postamat, che sono mille in Lombardia e i postini, 4.100 in Lombardia, che attraverso smartphone rilasceranno una ricevuta. La prenotazione sarà diretta e questo significa che la persona avrà in mano direttamente la prenotazione e attraverso un apposito algoritmo sarà indirizzata verso un centro il più vicino possibile».

CONFERENZA STAMPA REGIONE LOMBARDIA SUL PIANO VACCINI

Questa mattina alle ore 11.30, a Palazzo Lombardia (Sala Biagi – ingresso N4) i vertici della Regione Lombardia hanno convocato una conferenza stampa per presentare il nuovo piano vaccini con le prenotazioni non più dal sistema di ARIA Lombardia ma con la nuova piattaforma di Poste Italiane. Con la diretta video streaming trasmessa dalla pagina Facebook di Lombardia Notizie Online, il presidente Attilio Fontana, la vicepresidente Letizia Moratti, l’assessore alla Protezione civile Pietro Foroni, il coordinatore della campagna vaccinale Guido Bertolaso e il chief digital technology operating officer di Poste Italiane Mirko Mischiatti incontreranno la stampa per illustrare il piano di vaccinazione massiva e il nuovo sistema di prenotazione che entrerà in funzione sabato 3 aprile.

Dopo i tanti errori e i disguidi avvenuti con il sistema di ARIA, la Regione ha deciso di azzerare i vertici affidando alla piattaforma già rodata in altre Regioni di Poste Italiane, di fatto “rivoluzionando” il sistema di prenotazione in vista della vera e propria campagna massiva di vaccinazione anti-Covid.

COME FUNZIONA IL NUOVO SISTEMA DI POSTE ITALIANE

Come illustrato ieri da Moratti e Fontana al commissario all’emergenza Figliuolo – in vista ai centri vaccinali della Lombardia assieme al capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio – la Lombardia va ad aggiungersi a Calabria, Sicilia, Marche, Abruzzo e Basilicata con l’adesione alla piattaforma Poste Italiane. Il nuovo sistema sarà disponibile per le persone che hanno tra 70 e 79 anni, una volta terminata la prenotazione degli ultra-ottantenni.: come ha già spiegato il Governatore Attilio Fontana, la fase di somministrazioni massive – ovvero, quella successiva alla vaccinazione degli anziani – inizierà dal 13 aprile prossimo, mentre dal 3 aprile è già attiva la prenotazione a questo indirizzo.

La prenotazione è molto semplice e come già visto nelle altre Regioni finora non ha provocato particolari intoppi: si inserisce il numero della propria tessera sanitaria e il codice fiscale per poter accedere alla schermata in cui il sistema mostra le sedi dei punti vaccinali che sono più vicine all’indirizzo di residenza: a quel punto, occorre scegliere un’opzione e terminata la prenotazione verrà inviato un sms di conferma dell’appuntamento. In alternativa alla piattaforma online, è possibile recarsi in un Atm Postamat o chiedere direttamente al proprio Postino che tramite i device in suo possesso potrà prenotare al posto dell’utente. Inoltre è possibile telefonare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 a un unico numero verde, 800.009.966. «Abbiamo sicuramente avuto qualche difficoltà, soprattutto dal punto di vista informatico, ma le capacità di vaccinare non si sono comunque ridotte. Ci siamo ripetutamente scusati per i disagi ai cittadini ma i numeri delle vaccinazioni sono assolutamente significativi e decisivi», ha concluso ieri – davanti al generale Figliuolo – il Presidente di Regione Lombardia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA