COPRIFUOCO ABOLITO, DA QUANDO?/ Data ufficiale e tappe: da mercoledì slitta alle 23

- Alessandro Nidi

Coprifuoco, da quando sarà abolito? Orario di inizio slitta alle 23 da mercoledì 19 maggio, Speranza: “Non dimentichiamo però la prudenza”

Coprifuoco a Roma
Coprifuoco a Roma: piazza Campo de Fiori deserta (LaPresse, 2021)

Il coprifuoco passerà alle 23 da mercoledì 19 maggio 2021. Stando a quanto si apprende, nel testo del decreto è indicata la validità dello spostamento di un’ora del coprifuoco dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, che avverrà domani. In tal caso, non si renderà necessaria alcuna deroga per gli spettatori della finale di Coppa Italia in programma a Reggio Emilia, come invece era filtrato nel pomeriggio.

Intanto, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha commentato così lo slittamento: “Grazie alle misure adottate, alla cautela della stragrande maggioranza delle persone e all’impatto della campagna di vaccinazione, possiamo proseguire il percorso graduale di riaperture. Iniziamo da subito portando il coprifuoco alle 23 e definendo un percorso di ritorno all’attività per diversi settori vitali per il nostro Paese. Non dimentichiamo però la prudenza e l’attenzione alle norme fondamentali di prevenzione. La fiducia nella scienza e nelle sue evidenze è un faro irrinunciabile. I dati degli ultimi mesi hanno imposto scelte faticose, talvolta dolorose; oggi, invece, sono motivo di sollievo”. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

COPRIFUOCO ABOLITO, DA QUANDO? 21 GIUGNO GIORNO DELLA SVOLTA

Coprifuoco, da quando sarà abolito? Uno degli argomenti più dibattuti dell’ultimo periodo è stato affrontato dal presidente del Consiglio, Mario Draghi, nel corso della Cabina di regia, riunitasi in data odierna prima dello svolgimento del Consiglio dei Ministri. Si è addivenuti, stando a quanto si apprende, a un’intesa di massima, che porterà inizialmente a uno slittamento dell’orario d’inizio (dalle 22 alle 23), per poi estenderlo alle 24 a decorrere dal prossimo 7 giugno e cancellarlo del tutto dal 21 giugno 2021. Inizialmente, poi, soltanto in zona bianca la misura sarà eliminata e sono diverse le regioni che potrebbero rientrare in questa fascia di colore a stretto giro di posta, complice il netto miglioramento della curva epidemiologica in Italia. Per quanto riguarda la zona gialla, invece, verrà spostato alle 23 a fare decorso dall’entrata in vigore del decreto legge, alle 24 a partire dal 7 giugno fino a giungere al 21 giugno, quando si potrà rincasare senza limite di orario.

COPRIFUOCO ABOLITO, DA QUANDO? LE DATE

Lo spostamento del coprifuoco e la sua abolizione, pertanto, sono accompagnati da date e tappe ben precise e, novità dell’ultim’ora, potrebbe esserci una deroga già per quanto riguarda la finale di Coppa Italia di Reggio Emilia tra Atalanta e Juventus, a cui assisterà un numero limitato di spettatori, che potrà rincasare anche dopo le 23, considerato che l’orario di fine partita non consentirà a tutti di raggiungere la propria abitazione entro il limite orario in vigore ora. Con l’estensione e la successiva cancellazione del coprifuoco, dal 1° giugno ristoranti e bar apriranno al chiuso a pranzo e a cena (si attende conferma nelle prossime ore, ma queste sono le indiscrezioni filtrate dalla Cabina di regia). Anche i matrimoni, stando alle indiscrezioni, ripartiranno dal 15 giugno, ma sarà necessario il green pass per tutti i partecipanti, che si potrà ottenere soltanto con certificazione di vaccinazione o con la negatività al tampone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA