Coronavirus, cani e gatti non a rischio contagio/ “Non sono veicolo diffusione virus”

- Carmine Massimo Balsamo

Coronavirus cani e gatti, gli amici a quattro zampe non sono a rischio contagio e non diffondono il Covid-19. Le ultime notizie.

bonus bau
Immagine di repertorio

Coronavirus cani e gatti, nessun pericolo per i nostri amici a quattro zampe. La diffusione del Covid-19 ha fatto scattare l’allarme in Italia, dove sono stati registrati 6 morti (chi sono) e dove sono in corso accertamenti su oltre 200 casi di contagio. Vi abbiamo spiegato passo per passo cosa fare, con regole e comportamenti da tenere, ma nonostante ciò sui social network sono dilagate le fake news. La Lega del cane ha tenuto a fare chiarezza sulla situazione di cani e gatti, considerando che la disinformazione potrebbe causare crudeli abbandoni: il Ministero della Salute ha confermato che gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus e, dunque, non sono un veicolo di diffusione del Covid-19 che sta causando tanta apprensione in tutto il Paese.

CORONAVIRUS, CANI E GATTI NON A RISCHIO CONTAGIO

«Ovviamente bisogna seguire le norme igieniche di base, come sempre del resto, e lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver interagito con loro e prima di portarsi le mani alla bocca o sul viso. La stessa norma va sempre seguita quando si maneggiano cibi crudi. Si tratta comunque di una regola che andrebbe applicata in qualunque contesto, non solo in questo frangente», ha spiegato La lega del cane in una nota diffusa sul sito ufficiale, invitando «tutti i proprietari di animali a non farsi prendere dal panico o da paure irrazionali che non hanno alcun fondamento scientifico. I nostri familiari a 4 zampe sono e restano sempre i nostri migliori amici». Insomma, buone notizie per tutti coloro che hanno al proprio fianco un amico a quattro zampe!



© RIPRODUZIONE RISERVATA