Coronavirus, Giro d’Italia/ La Corsa Rosa “pedala” per la Croce Rossa Italiana

- Mauro Mantegazza

Coronavirus, Giro d’Italia: la Corsa Rosa lancia una iniziativa di beneficienza per la Croce Rossa Italiana con tante stelle del ciclismo italiano.

Giro d'Italia
Il Giro d'Italia "pedala" per la Croce Rossa (LaPresse - repertorio)
Pubblicità

Il Giro d’Italia e tante stelle del ciclismo italiano si mobilitano per la Croce Rossa Italiana nella battaglia con il Coronavirus, chiamando a raccolta tutti gli appassionati nella domenica di Pasqua per lanciare una raccolta fondi aperta fino al 10 maggio, in favore appunto dell’impegno della Croce Rossa contro il Coronavirus. Dunque domenica 12 aprile, giorno di Pasqua che per il ciclismo avrebbe dovuto essere anche il giorno della Parigi Roubaix, si potrà almeno pedalare sul finale della tappa di Vieste del Giro d’Italia 2020 (sperando che prima o poi venga disputato) grazie alla tecnologia Garmin Edge.

Tra i partecipanti avremo Mario Cipollini, Gianni Bugno, Francesco Moser, Beppe Saronni, Stefano Garzelli, Ivan Basso, Claudio Chiappucci e molti altri grandi ex del ciclismo, le Giro d’Italia Legends insieme agli appassionati di tutto il mondo almeno virualmente sulle strade della Puglia. Si pedalerà infatti sugli ultimi 37,4 km della tappa Giovinazzo Vieste, che sarebbe stata la nona del Giro d’Italia 2020, in calendario domenica 17 maggio.

GIRO D’ITALIA LEGENDS CONTRO CORONAVIRUS CON UNA TAPPA VIRTUALE

Questo sarà solo una sorta di “antipasto”, perché poi avremo anche il Giro d’Italia Virtual che scatterà invece sabato 18 aprile, con sette tappe in cui si potrà pedalare anche insieme ai professionisti in attività. Il ricavato della raccolta fondi di tutte queste iniziative di RCS Sport verrà devoluto alla Croce Rossa Italiana attraverso una campagna sul sito www.retedeldono.it/giro.

Pubblicità

Mario Cipollini e Gianni Bugno, oggi Presidente dell’Associazione Corridori Professionisti, hanno lanciato attraverso La Gazzetta dello Sport una proposta per una raccolta di fondi. RCS Sport e La Gazzetta dello Sport hanno raccolto l’invito organizzando il Giro d’Italia Legends per il giorno di Pasqua e a seguire il Giro d’Italia Virtual. Per quanto riguarda Giro d’Italia Legends, non ci sarà alcuna classifica e dalle ore 11.00 fino alle ore 18.00 di domenica 12 aprile si potrà pedalare virtualmente verso Vieste, superando 475 etri di dislivello in 37,4 km.

Pubblicità

GIRO D’ITALIA, LA RACCOLTA FONDI PER LA CROCE ROSSA ITALIANA

Il Giro d’Italia Virtual che ci terrà compagnia nelle settimane seguenti proporrà anche una iniziativa di raccolta fondi sul portale www.retedeldono.it/giro. Per tutto il periodo del Giro d’Italia Virtual, già dalla tappa virtuale di Pasqua e dunque dal 12 aprile fino al 10 maggio, si potrà donare a favore della Croce Rossa Italiana, che è attiva in prima linea fin dall’inizio dell’allerta Coronavirus con molteplici ruoli, tra cui soccorso in emergenza, supporto sanitario, psicologico, logistico, informativo, di controllo, screening e sta svolgendo molte altre attività cruciali nella battaglia contro questa epidemia.

La campagna di crowdfunding si appoggia sulla piattaforma Rete del Dono, che nelle ultime settimane ha attivato oltre 70 campagne di raccolta fondi finalizzate all’emergenza Covid-19. Facciamo dunque tutti la nostra parte per sconfiggere il Coronavirus e tornare a pedalare davvero sulle meravigliose strade d’Italia, aspettando magari in autunno (si ipotizza ottobre) per una edizione del Giro d’Italia che sarebbe davvero destinata a passare alla storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità