Coronavirus, Musumeci “Nord? Meglio se non vengono”/ “Nessuno li controlla e poi…”

- Silvana Palazzo

Coronavirus, Nello Musumeci contro il Nord: “Meglio se i turisti non vengono da lì. Nessuno li controlla, può essere? Devono andare dai loro medici”, afferma il governatore della Sicilia

nello_musumeci_1_sicilia_lapresse_2017
Nello Musumeci (Lapresse)

Non c’è solo la questione sbarco dei migranti sul tavolo di Nello Musumeci, ma anche il problema Coronavirus, che si sta diffondendo anche al Sud (un positivo in Puglia). Il presidente della Regione Sicilia, incalzato dai giornalisti sulla richiesta di quarantena per i migranti della Sea Watch 3, che sono arrivati questa mattina a Messina, è andato oltre. «Sarebbe meglio che i turisti del nord non venissero», ha dichiarato il governatore siciliano. Si è spinto quindi a invitare chi proviene dalle regioni del Nord a non recarsi in Sicilia. E quando dice «Nord Europa», secondo Repubblica, è vittima probabilmente di un lapsus, anche perché la richiesta arriva dopo la notizia di un nuovo caso sospetto di Coronavirus a Catania. A tal proposito il governatore ha spiegato: «Si tratta di una donna che è andata a Milano a trovare la figlia, ma dobbiamo aspettare i risultati delle analisi allo Spallanzani». Riguardo l’arrivo di Sea Watch 3, Musumeci ha affermato che per i migranti si sarebbe dovuto utilizzare un altro porto.

CORONAVIRUS, MUSUMECI “MEGLIO SE NON VENGONO DAL NORD”

Per Nello Musumeci la Sicilia non è una terra in cui non si può sbarcare o atterrare, però servono dei controlli. Questa è la tesi del governatore siciliano, che è intervenuto in conferenza stampa a palazzo Orleans dopo il nuovo caso registrato stavolta a Catania, dopo i tre di Palermo. «Non è possibile che i due casi registrati di positività al Coronavirus riguardano turisti del Nord perché nella nostra isola non c’è un focolaio». Ed è a questo punto che ha detto: «Sarebbe meglio che i turisti dal Nord non venissero». Poi però si è sforzato di respingere le accuse di razzismo che le sue dichiarazioni possono generare: «Se i turisti avvertono sintomi devono andare anche loro dai medici. Può essere che la gente arriva dal nord e nessuno controlla?». Infine sulla Sea Watch 3: «L’Asp di Messina ha visitato l’hotspot ed è incompatibile con la quarantena. Il governo avrebbe dovuto indicare un territorio lontano dall’emergenza sanitaria. Per sistemare l’hotspot servono 2-3 milioni: il governo lo faccia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA