Costiera Amalfitana/ Perla a picco sul mare: alla scoperta del Sentiero degli Dei

- Emanuela Longo

Costiera Amalfitana, una perla dell’Unesco a strapiombo sul mare: gli itinerari gastronomici e non solo, passando per il Sentiero degli Dei

costiera amalfitana pixabay
Costiera Amalfitana, Pixabay

Quel tratto litorale della Campania sul versante meridionale della Penisola Sorrentina, comunemente noto come Costiera Amalfitana, rappresenta una perla di indescrivibile bellezza difficile da non notare. Non è un caso se è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dell’UNESCO e se si caratterizza per le rocce a strapiombo sul mare, per i borghi colorati e per quel tratto di natura incontaminata che ne rappresenta il perfetto contorno. I panorami che regala la Costiera Amalfitana sono quelli tipici di una delle più belle cartoline italiane grazie ai suoi panorami scenografici, ai giardini di limoni ed alle spiagge caratterizzate da acque cristalline. Meta pregiata per chi ha voglia di vivere una vacanza da sogno in alberghi e ville all’insegna del lusso più sfrenato, mimetizzati nella vegetazione mediterranea. Gli itinerari da seguire e consigliare sono molteplici e di natura differente. C’è quello del gusto, che trova la sua piena realizzazione nel ristorante la Serra dell’Hotel Le Agavi, a Positano, su una delle terrazze più panoramiche della zona. E c’è lo Zass dell’hotel San Pietro, altra tappa imperdibile per gli amanti della cucina gourmet in uno degli alberghi considerati tra i più belli al mondo.

COSTIERA AMALFITANA: AFFRONTARE IL SENTIERO DEGLI DEI

Non ci sono però solo itinerari gastronomici: la Costiera Amalfitana si caratterizza anche per i suoi incontaminati paesaggi di fitta vegetazione mediterranea che ne costituiscono la perfetta cornice. Qui è possibile passeggiare per mulattiere secolari che donano allo sguardo del viaggiatore indimenticabili scorci, come il Sentiero degli Dei e la Valle delle Ferriere. Il primo garantisce un percorso di trekking incantevole grazie agli itinerari paesaggistici più belli di tutta la zona. Si parte da Agerola per arrivare a Nocelle, nella parte alta di Positano. Quasi 8 chilometri di camminata a strapiombo sul mare. Il punto di partenza è Bomerano e poi da qui occorrerà seguire le indicazioni in bianco e rosso con la scritta 02. Si giungerà poi verso Colle Serra per poi salire a Praiano. Il Sentiero degli Dei cambia poi volto per regalare ampi sprazzi di macchia mediterranea, per poi diventare nuovamente tortuoso con tratti a picco sul mare molto suggestivi, fino ad arrivare a Nocelle, frazione di Positano, dove si conclude anche l’itinerario. Chi affronterà il sentiero in estate, il consiglio è quello di trovare sollievo e refrigerio nella spiaggia di Arienzo. Ideale, in alternativa, una passeggiata all’insegna del relax e una piacevole sosta culinaria nella splendida Positano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA