Crisanti “Quest’estate vietate spiagge e mare”/ “Impatto vaccino a settembre-ottobre”

- Davide Giancristofaro Alberti

Niente spiagge e mare durante la prossima estate, causa covid. Ne è convinto Andrea Crisanti: “Comunque ci saranno ancora le zone…”

terza ondata covid
Il virologo Andrea Crisanti (da Facebook)

Cosa succederà la prossima estate con il covid? Il microbiologo Andrea Crisanti lancia l’allarme, sicuro che nel periodo giugno, luglio e agosto, non si potrà tornare al mare. Non si verificheranno quindi le scene dell’estate del 2020, quando, dopo mesi di lockdown duro e restrizioni varie, si era assistito ad un rilassamento generale che aveva poi causato quella base di contagi che secondo gli esperti ha poi proliferato causando la seconda ondata.

“Un’estate più prudente dell’anno scorso? Direi di si – spiega Crisanti ai microfoni di Rai Radio 1 a Un Giorno da Pecora – d’estate dovremo essere più cauti rispetto allo scorso anno, speriamo di poter andare in spiaggia”. I colleghi della radio chiedono quindi se c’è il serio rischio che non si possa andare al mare quest’anno e Crisanti replica: “Israele andò in lockdown per la seconda volta a fine agosto, e lì c’è un clima simile all’Italia. Se sono chiusi cinema, bar e teatri non si capisce perché dovrebbero esser aperte le spiagge”.

CRISANTI: “VACCINO? GIA’ FATTA ANCHE LA SECONDA DOSE”

A queste parole viene fatto notare che le spiagge sono un luogo aperto a differenza invece di cinema, bar, teatri e ristoranti, che sono luoghi al chiuso: “Anche le discoteche in Sardegna si diceva che erano all’aperto. Ma tanto se questa estate si faranno le zone arancioni o rosse non si porrà nemmeno il problema”. E proprio sulla divisione in zone il professor Crisanti aggiunge: “La suddivisione in zone ci lascerà in questa situazione intermedia, con questo numero di casi abbastanza elevati accompagnati da una mortalità non indifferente. Ci dovremmo abituare a vedere circa 300 morti al giorno circa, numeri un po’ più bassi che vedremo tra un paio di settimane. Andremo avanti con le zone fino a che non ci sarà l’impatto del vaccino, quindi verso settembre – ottobre”. E sul vaccino, Crisanti conclude: “Si, ho già fatto seconda dose del vaccino, ora dovrei essere immune. Con la seconda dose mi ha fatto solo male un po’ il braccio, niente di che, giusto mezza giornata, per il resto tutto ok”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA