YOUTUBE/ Video, al Premio Luzi Roberto Benigni protesta contro i tagli alla cultura: “è come affogare la grazia”

- La Redazione

Venerdì scorso 11 giugno, durante la serata per la consegna del Premio Internazionale Mario Luzi, Roberto Benigni ha declamato Dante e criticato il governo per i tagli alla cultura. Guarda il video

benigniR375
Benigni al Festival di Sanremo 2011

VIDEO YOUTUBE, BENIGNI AL PREMIO LUZI – “È la parola che tiene unita l’Italia”. Lo ha detto Roberto Benigni di Mario Luzi, venerdì scorso 11 giugno durante la serata per la consegna del Premio Internazionale Mario Luzi, al Teatro Valle di Roma. Il premio letterario (fondato e diretto da Mattia Leombruno e promosso da EventoFestival sotto la medesima presidenza), in ricordo del poeta (poi senatore a vita) scomparso nel 2005, e di cui quella che si è svolta venerdì era la quinta edizione, è dedicato alla poesia edita, al saggio edito e alla poesia internazionale, riservata a un poeta la cui opera sia stata tradotta in tutto o in parte in lingua italiana.

Al centro della serata però è stato Roberto Benigni. L’attore comico, premio Oscar per il film La vita è bella, ha vinto il premio per la sezione “benemeriti”, a motivo del suo impegno per la parola e a riconoscimento del suo impegno per la divulgazione della Divina Commedia di Dante Alighieri.

Benigni nel corso della serata ha puntato il dito contro la soppressione, prevista dal decreto del ministro Bondi, dell’Eti, Ente Teatrale Italiano, finanziatore del teatro, facendo del suo intervento uno vero show, alla sua maniera, come tante volte si è visto nel corso delle sue apparizioni pubbliche.

Clicca >> qui sotto per continuare l’articolo e guardare il video di Youtube con Roberto Benigni

 

VIDEO YOUTUBE, BENIGNI AL PREMIO LUZI – “Va bene la crisi ma per 174mila euro che mancano ai teatri, facciamo una colletta… e glieli diamo noi a Tremonti!” ha detto Roberto Benigni, applaudito dal pubblico. Non si può tagliare la cultura, ha detto il comico, perché “tagliare la cultura è come bruciare la bellezza, sputare sulla gioia, affogare la grazia”. E ha aggiunto: “L’Italia è l’unica nazione al mondo dove è nata prima la cultura e poi la politica”. Infine una stilettata contro il controverso ddl intercettazioni e la sua tutela della privacy. “Con questo decreto anche Dante è stato ridimensionato. Della Divina Commedia si dovrà fare un riassunto: nel mezzo del cammin di nostra vita… con la privacy la commedia è già finita” – è stata la battuta di Benigni. Non poteva mancare Dante: e la recita della Divina Commedia è un vero atto di bravura che a Benigni è universalmente riconosciuto. Il comico ha proposto al pubblico un intero canto del Purgatorio.

 

Clicca >> qui sotto per andare al video di Youtube con Roberto Benigni

 

 

 

 

Guarda qui sotto il video di Youtube con Roberto Benigni

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori