BRESCIA/ Ritrovati il cadavere di un padre con la figlia. Si indaga sull’omicidio-suicidio

- La Redazione

 Sono stati ritrovati, nel bresciano, il cadavere di un uomo accanto a quello ndella figlia. I carabinieri stanno indagando sull’ipotesi di omicidio-suicidio

Sono stati ritrovati, nel bresciano, il cadavere di un uomo accanto a quello ndella figlia. I carabinieri stanno indagando sull’ipotesi di omicidio-suicidio

Il cadavere di un uomo di 42 anni, assieme a quello della figlia di tre e alla carcassa di un cane, è stato ritrovato a Lonato, in provincia di Brescia, questa mattina. Sulla vicenda stanno indagando di carabinieri della compagnia di Desenzano, che stanno vagliando l’ipotesi di omicidio-suicidio. L’uomo avrebbe ucciso la piccola. Opo di che si sarebbe tolto la vita.

L’IPOTETICO MOVENTE – CLICCA >> QUI SOTTO

 
La madre della bambina era un’ex compagnia dell’uomo. Avrebbe dovuto riportargliela, ad Ome (Brescia), domenica. La donna, non vedendo tornare i due ha dato l’allarme. Nel frattempo, un cacciatore ha udito, intorno alle 21, due colpi di fucile. Pare cha all’uomo fosse stata affidata la figlia nel fine settimana e che non sopportando l’idea di non poterla vedere quando voleva, e non volendosene separare, abbia compiuto il folle gesto.

 

Leggi anche: DELITTO MISTERIOSO/ Lago di Garda, trovati cadaveri di uomo e donna incappucciati

 

Leggi anche: TERREMOTO EMILIA ROMAGNA/ Scossa di magnitudo 2 in provincia di Bologna



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori