VACANZE/ Tutti i consigli per la salute da portare “in valigia” grazie a una telefonata

- La Redazione

Nulla può essere lasciato al caso quando si tratta di viaggi e vacanze, attesi da molti per lunghi mesi, tanto meno la salute. Un numero di telefono può rivelarsi utile in questi casi

CDIR439
Il Centro diagnostico italiano

Nulla può essere lasciato al caso quando si tratta di viaggi e vacanze, attesi da molti per lunghi mesi, tanto meno la salute. Quest’anno poi sono necessarie alcune attenzioni in più per chi si reca in specifiche aree del mondo, a causa di alcune gravi patologie: da alcuni mesi, infatti, si segnala in Cina, soprattutto nella zona di Shanghai, un nuovo allarme per l’influenza aviaria, causata dal virus H7N9, e una “nuova Sars”, un coronavirus ricomparso in Medio Oriente di cui, tuttavia, si sono già registrati casi anche in Francia, Germania e Inghilterra. Per aiutare chi si appresta a partire, non solo per queste ma per tutte le destinazioni, è attivo il servizio telefonico di consulenza medica gratuita in Medicina dei viaggi del Centro Diagnostico Italiano di Milano, messo a disposizione del pubblico per il settimo anno consecutivo. Chiamando il numero 0248317304, sette giorni su sette, dalle 17 alle 21, sarà possibile (sino al 1 ottobre) confrontarsi con uno specialista per avere tutte le informazioni necessarie per viaggiare sicuri: dall’indicazione dei documenti sanitari da portare con sé alla lista di quali alimenti consumare e quali evitare, dalla piccola farmacia da tenere in valigia alle vaccinazioni necessarie per le mete più esotiche. I viaggiatori in partenza per le mete più a rischio potranno sottoporre i loro dubbi allo specialista e farsi illustrare i comportamenti e gli accorgimenti da adottare per affrontare il viaggio con serenità.  

Ci sono in ogni caso delle regole di buon senso da osservare sempre quando si viaggia, come ricorda Claudio Droghetti, responsabile dell’Ambulatorio di medicina dei viaggi del CDI di Milano: “limitare la frequentazione di luoghi pubblici non arieggiati, lavarsi spesso e con cura le mani, rispettare le norme igieniche di base e appena si ha qualche sospetto rivolgersi a un medico o a un ospedale. Molti altri consigli e informazioni utili si possono trovare, inoltre, sul sito internet del Ministero degli Esteri”.

Per chi invece si deve recare all’estero per motivi di lavoro, da quest’anno, è attivo anche un servizio di consulenza di Medicina dei viaggi dedicato alle aziende: basta chiamare il numero 0248317045 dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 18 per fugare ogni dubbio delle società che inviano i propri dipendenti all’estero per affari, con particolare attenzione a vaccinazioni e precauzioni da seguire.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori