Traffico e tempo a Santo Stefano / Previsioni meteo e bollettino autostrade: clima stabile e mite. Code su A4, A3 (oggi 26 dicembre 2016)

- La Redazione

Traffico e meteo Santo Stefano: il tempo continua ad essere bello, ma bisognerà fare ancora attenzione alla nebbia. Bollettino autostrade e maltempo Italia. (26 dicembre 2016). 

Automobile_citta_traffico_vigile_R439
Lapresse

Sono buone le previsioni del tempo oggi giorno di Santo Stefano. Secondo l’ultimo bollettino di Meteo.it infatti il clima è stabile ed eccezionalmente mite per il periodo grazie all’anticiclone che si estende sull’Europa occidentale. Il cielo oggi, giorno di Santo Stefano sarà sereno o poco nuvoloso su tutte le regioni, con qualche annuvolamento in più solo su Liguria e coste della Toscana. Le temperature massime sono indicate in ulteriore lieve aumento al Centrosud. Per quanto riguarda il bollettino traffico a metà giornata Autostrade per l’Italia segnala alcuni rallentamenti. Sono queste le situazioni in cui gli automobilisti in viaggio devono prestare attenzione: sull’A4 Torino-Brescia (Km 136.4 – direzione: Trieste) coda in uscita a Sesto San Giovanni provenendo da Torino per traffico intenso sulla viabilità ordinaria, sempre sull’A4 Torino-Brescia (Km 126.1 – direzione: Torino) code a tratti tra Sesto San Giovanni e Bivio A4/Raccordo Viale Certosa per traffico intenso, ancora sull’A4 Torino-Brescia (Km 129.8 – direzione: Trieste) coda tra Nodo di Pero e Cormano per traffico intenso, sull’A3 Napoli-Salerno (Km 0 – direzione: Napoli) coda in uscita a Napoli Centro provenendo da Salerno per traffico intenso sulla viabilità ordinaria.

In un Natale fatto di bel tempo continua ad essere predominante il problema della nebbia come segnala nella notte anche il sito istituzionale delle autostrade italiane. Questo crea dei rallentamenti e la necessità di fare grande attenzione evitando di avere dei problemi una volta per strada. E’ anche il periodo in cui scattano gli obblighi come quelli legati alle catene di neve che devono essere a bordo sull’A6 Torino-Savona tra Marene e Bivio A6/A10 Savona. Attenzione quindi anche alla situazione della nebbia che colpisce il centro del nostro paese. Si parte dall’A12 Livorno-Rosignano tra Collesalvetti e Rosignano Marittimo. Nebbia segnalata anche sull’A1 Firenze-Roma tra Valdichiana e Chiusi. Staremo a vedere se questi problemi perdureranno anche nella giornata di oggi, 26 dicembre 2016, e se ci sarà quindi l’obbligo di fare molta attenzione.

La giornata di oggi, 26 dicembre 2016, sarà comunque molto bello con sole un po’ ovunque e la nebbia che rimarrà l’unico problema tangibile in questo senso. Si parte dalla mattina dove comunque il cielo sembra essere sempre sgombro, con il cielo che è coperto solo sulla Toscana, Liguria e sul Veneto. Nel pomeriggio la situazione dovrebbe migliorare ulteriormente con il meridione che vivrà una giornata quasi di Primavera. Il termometro però non salirà rispetto alle medie stagionali e si andrà dalle minime con gli zero gradi di Perugia alle massime del pomeriggio dove i gradi saranno sedici a Cagliari e diciassette a Palermo. Sono gli ultimi giorni del 2016 che dovrebbero essere comunque molto gradevoli, dall’inizio del nuovo anno però arriverà il gelo con il freddo che sarà predominante.

I problemi legati al maltempo sulle autostrade italiane in questo periodo sono tutti riferiti alla nebbia. Infatti nell’ultima settimana raramente abbiamo visto precipitazioni copiose a colpire il nostro paese. Nella notte però di nuovo è partito l’allarme della nebbia lanciato dal sito istituzionale delle autostrade italiane. E’ così che abbiamo trovato degli avvisi che ci invitavano a rallentare e fare molta attenzione. Si parte dall’A1 Firenze-Napoli dove tra il bivio A1/Diramazione Roma sud e Colleferro la visibilità è scesa a ottanta metri. Si passa poi all’A12 Livorno-Rosignano dove è stata segnalata nebbia a banchi tra Collesalvetti e Rosignano Marittimo. Attenzione anche sull’A13 Bologna-Padova dove la visibilità è scesa a ottanta metri tra Rovigo e Monselice. Attenzione anche al pericolo della neve con l’A6 Torino-Savona che in diversi dei suoi tratti prevede l’obbligo delle catene a bordo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori