GIORNO DELLA MARMOTTA/ Groundhog day, che cosa è la festa dedicata alle previsioni meteo (video)

- La Redazione

Il giorno della marmotta festività metereologica americana che ha ispirato anche un celebre film con l’attore Bill Murray, in Italia festa della candelora ecco di cosa si tratta

giorno_marmotta_R439
Immagine dal web

Per il grande pubblico il giorno della marmotta è un memorabile film interpretato dall’attore Bill Murray, Ricomincio da capo, che vede il protagonista, un cronista televisivo, condannato a ripetere ogni volta che si sveglia al mattino la stessa giornata, il 2 febbraio. Per gli americani il Groundhog day è una festività che annuncia in modo simbolico la fine dell’inverno e che tipo di primavera arriverà. La prima volta che questa particolare celebrazione venne istituita fu il 2 febbraio 1887 nella città della Pennsylvania dal nome impronunciabile di Punxsutawney. In sostanza bisogna osservare il rifugio di una marmotta, se quando l’animale esce dalla tana e non si vede la sua ombra perché il cielo è nuvoloso, vuol dire che l’inverno è destinato a finire presto. Se invece l’ombra si vede perché c’è il sole l’animale si spaventa e torna nella sua tana e l’inverno durerà ancora sei settimane. Si tratta di una festa ispirata da una antica canzone popolare scozzese: “Se alla festa della luce il cielo è limpido, ci saranno due inverni nell’anno”. La festa è infatti ispirata alla Festa dela luce, da noi la Candelora, la presentazione di Gesù al tempio, “Cristo luce per illuminare le genti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori