Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: il miracolo di Paolo VI, sarà proclamato santo (21 dicembre 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Federico Ghizzoni conferma la versione della Boschi. Applicato l’articolo 7 del Trattato Europeo alla Polonia. Salvini contro Di Maio. (21 dicembre 2017).

chiesa_cattolica_sanpietro_piazza_basilica_lapresse_2017
Lapresse

IL BEATO PAOLO VI SARA’ PROCLAMATO SANTO, RICONOSCIUTO UN SUO MIRACOLO

Il Beato Paolo VI sarà fatto santo. Manca l’annuncio ufficiale di papa Francesco, che ha proclamato Beato Montini nel 2014. E’ stato infatti riconosciuto ufficialmente un miracolo attribuito allo scomparso pontefice, relativo a una bambina nata il il 25 dicembre del 2014, due mesi dopo la proclamazione a Beato di Paolo VIMentre ancora nel grembo si era rotta la placenta della madre e secondo i medici non avrebbe mai potuto sopravvivere. Invece è nata regolarmente in sana salute. La madre su consiglio di una amica, si era recata a pregare al santuario di Brescia da sempre caro a Montini, originario proprio della città lombarda, e la salvezza della bimba, Amanda, è stata attribuita alla sua intercessione. (Agg. Paolo Vites)

COREA DEL SUD, 28 MORTI IN UN INCENDIO

Strage in un edificio di otto piani a Jecheon, città della Corea del sud. A causa di un incendio di cui non si conoscono ancora le cause sono morte 28 persone, ma il numero sembra destinato a salire; 26 i feriti. Secondo i vigili del fuoco, l’incendio potrebbe essersi scatenato nel parcheggio. L’edificio ospita anche diversi ristoranti. centri di intrattenimento e addirittura un campo da golf al coperto, diverse vittime sono infatti morte rimase intrappolate nei bagni pubblici al secondo e terzo piano. Da questa città domani doveva passare la fiamma olimpica diretta a Seul per l’apertura delle olimpiadi invernali (Agg. Paolo Vites)

MILANO, STILISTA TROVATA IMPICCATA, ACCUSATO IL FIDANZATO

Un suicidio pieno di troppi punti oscuri per sembrare sin da subito tale. Adesso si riapre il caso di Carlotta Benusiglio, ex modella e stilista, trovata morta impiccata a 37 anni di età nel maggio 2016 nei giardinetti di fronte a casa. Verrà fatta una nuova autopsia mentre il fidanzato Marco Venturi è adesso indagato con l’accusa di omicidio volontario aggravato, mentre in precedenza lo era per istigazione al suicidio. Decisive anche in questo caso le telecamere pubbliche che hanno ripreso i due insieme nei giardini dove poi sarà trovato il corpo e qualche ora dopo si vede l’uomo che si allontana da solo (Agg. Paolo Vites)

AUSTRALIA, AUTO FALCIA I PASSANTI A MELBOURNE, 19 FERITI

Ancora non si sa se l’incidente di oggi nel centro di Melbourne in Australia sia dovuto al terrorismo di matrice islamica, anche se la dinamica è quella tipica. Un suv con due persone a bordo è passato a tutta velocità con il semaforo rosso in pieno centro dopo di che si è gettata sui pedoni circostanti falciandone parecchi. I feriti sarebbero 19, non si sa al momento se ci siano anche vittime. Secondo le prime notizie, l’uomo al volante sarebbe australiano. I due sono stati arrestati. Le testimonianze dei presenti: “l’incidente sarà durato circa 15 secondi. L’auto è passata con il rosso a tutta velocità e poi è stato solo bang, bang, bang. Uno dopo l’altro. C’erano persone stese a terra e altre che cercavano di aiutarle. Un caos” (Agg. Paolo Vites).

GHIZZONI CONFERMA LA VERSIONE DELLA BOSCHI

Federico Ghizzoni ex numero uno del gruppo Unicredit, ascoltato in commissione banche ha di fatto confermato la versione di Maria Elena Boschi, affermando che la ex ministro chiese di valutare la possibilità che il suo gruppo si accorpasse con banca Eutriria, con l’esponente politica del Partito Democratico che si diceva preoccupata di un’eventuale impatto sul territorio, soprattutto nel caso l’istituto di credito fosse fallito. Ghizzoni al contempo esclude categoricamente qualsiasi tipo di pressione della Boschi, e conferma che il colloquio si svolse in un clima cordiale. Di fatto con l’audizione di oggi viene confermata la versione dell’attuale sottosegretario, che si è sempre detta preoccupata dell’impatto territoriale. Ghizzoni ha inoltre fatto presente di essere stato sollecitato sull’acquisizione anche da Marco Carrai, uomo ombra di Matteo Renzi, ma che anche in questo caso non ci fu nessuna pressione.

APPLICATO L’ARTICOLO 7 DEL TRATTATO EUROPEO ALLA POLONIA

In virtù della riforma del sistema giudiziario polacco e del fatto che alcune delle legge contenute nel nuovo codice penale potrebbero essere pericolose, il consiglio europeo ha applicato l’articolo 7 alla Polonia. L’applicazione dell’articolo è la prima volta che viene effettuata agli stati membri e potrebbe portare alla sospensione degli aiuti economici e in ultima analisi finanche all’espulsione del paese dal consiglio europeo. Immediate le proteste della politica polacca, che vede l’applicazione come una vera e propria punizione per il rifiuto di fornire accoglienza ai migranti provenienti dall’Africa. Da parte sua il consiglio europeo sottolinea la pericolosità delle legge approvate, soprattutto di quella che prevede che il potere giudiziario polacco sia integralmente sottoposto al controllo della politica nazionale.

SALVINI CONTRO DI MAIO

E’ stata ieri la volta di Matteo Salvini a bollare come una vera e propria “sciocchezza” la richiesta di un referendum contro l’euro, lanciata ieri dal candidato premier del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio. Per il leader della Lega Nord quanto detto da Di Maio lascia prefigurare l’inadeguatezza di un politico, che nonostante la legittimazione in rete non ha le qualità per governare un paese difficile come il nostro. Salvini in tale contesto ricorda al capo del partito grillino che mai il suo partito governerà con il movimento cinque stelle, e si dice sicuro che l’incarico di formare un nuovo governo verrà dato dal capo dello stato alla coalizione che prenderà più voti, tra il centro destra e il centro sinistra.

AMAZON DISERTA L’INCONTRO CON IL PREFETTO DI PIACENZA

Plateale protesta quella dei vertici di Amazon, la nota azienda di compravendita online, che diserta un incontro convocato dal prefetto di Piacenza che aveva lo scopo di evitare uno sciopero nella sede di Castel San Giovanni. L’azienda a parziale giustificazione della sua assenza ha lamentato una pressione fuori dal comune esercitata dai sindacati provinciale sulla dirigenza. Immediata la protesta dei lavoratori che hanno indetto uno sciopero generale. In tale contesto veemente la protesta dei sindacati dei lavoratori, che per bocca del segretario dell’Ugl provinciale sottolinea che la nota azienda di e-commerce “prende a schiaffi” la legislazione nazionale, animata da un arroganza fuori dal comune.

COPPA ITALIA: JUVENTUS, TORINO E ATALANTA AVANTI. ROMA CLAMOROSAMENTE FUORI

Si sono giocate ieri tre partite valide per gli ottavi di finale di Coppa Italia. L’Atalanta ha superato, allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo, il Sassuolo col risultato di 2-1. La Dea ha risolto la questione in mezzora con i gol di Cornelius e Rafael Toloi. Lo stesso brasiliano nella ripresa ha segnato un autogol che ha riaperto solo parzialmente il match con la squadra di Gasperini che ha chiuso in dieci per il rosso a Kurtic. Clamoroso scivolone della Roma in casa contro il Torino. I granata passano in vantaggio con De Silvestri nel primo tempo, nella ripresa sigla il raddoppio Edera prima che Dzeko sbagli il rigore del 2-1 poi siglato da Schick alla sua prima rete in giallorosso. Chiude la giornata Juventus-Genoa, che termina 2-0 con i gol di un ritrovato Paulo Dybala e di Gonzalo Higuain appena entrato in campo. Ecco completo il tabellone dei quarti di finale: Juventus-Genoa, Atalanta-Napoli; Milan-Inter, Fiorentina-Lazio.

SERIE B, SI SCENDE IN CAMPO DOPO L’ANTICIPO DEL PENZO

E’ partita la ventesima giornata di Serie B ieri sera allo Stadio Pierluigi Penzo dove la gara Venezia-Cremonese è terminata 1-1 con i gol di Cavion e Moreo. Tutte le altre partite si giocheranno stasera con fischio d’inizio alle 20.30. Sfida al vertice allo Stadio San Nicola che sa di Serie A, un Bari-Parma che torna ad essere importante dopo tanti anni. Curiosità anche per la sfida Empoli-Brescia che vede il debutto sulla panchina dei toscani di Aurelio Andreazzoli. Debutta anche Gianluca Atzori in Ternana-Pro Vercelli. La capolista Palermo va a giocare allo Stadio Dino Manuzzi per affrontare il Cesena. Completano il calendario: Ascoli-Pescara, Cittadella-Carpi, Frosinone-Entella, Novara-Perugia, Salernitana-Foggia e Spezia-Avellino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori