Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: fine ufficiale della XVII legislatura (29 dicembre 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: fine ufficiale della XVII legislatura. La Banca centrale europea conferma la crescita del vecchio continente. L’Italia paesi di single. (29 dicembre 2017).

Gentiloni_Onu_Lapresse
Ultime Notizie, Paolo Gentiloni - La Presse

FINE UFFICIALE DELLA XVII LEGISLATURA

Con la firma del capo dello Stato ufficialmente termina la diciassettesima legislatura repubblicana. Il presidente della Repubblica ha infatti sciolto le camere, immediatamente dopo aver sentito il presidente del consiglio Paolo Gentiloni, e i presidenti di Camera e Senato. Gentiloni avuta contezza della volontà del capo dello stato e dopo aver contro firmato il decreto di scioglimento, in serata ha convocato il consiglio dei ministri e al contempo ufficializzato la data delle prossime elezioni politiche, esse si terranno il prossimo 4 marzo. In mattinata il premier Gentiloni aveva parlato con i giornalisti, e tracciando un bilancio del suo esecutivo aveva sottolineato come il suo governo lascia il paese in una situazione migliore di quando si è insediato.

LA BANCA CENTRALE EUROPEA CONFERMA LA CRESCITA DEL VECCHIO CONTINENTE

Tempo di bilanci in questa fine anno, e non poteva mancare in tale contesto quello tracciato dalla Banca Centrale Europea retta da Mario Draghi. I contabili dell’l’Eurotower formalizzano nel report di Dicembre una crescita generalizzata e costante di tutti i paesi dell’unione, crescita che in termini assoluti vede il PIL europeo superiore di oltre mezzo punto percentuale rispetto al trimestre precedente. Previsioni rosee anche per il futuro con una crescita che nel prossimo anno dovrebbe assestarsi al 2.3%. Unica nota negativa nel bollettino la crescita dell’inflazione, che a causa dell’aumento dei prezzi petroliferi dovrebbe assestarsi all’1.5% nell’anno corrente e all’1.4% nell’anno prossimo.

ITALIA PAESE DI SINGLE

E’ stato reso noto l’annuario dell’Istituto italiano di statistica riferito al 2016, tra le cui pieghe si nota un cambiamento abbastanza marcato del nostro paese. Il dato più rilevante è l’aumento delle famiglie composte da una sola persona, esse passano dal 20% a più del 31%. Innalzamento anche per la speranza di vita che sale a oltre 80 anni per i maschi e a 85 per le donne. Diminuisce in maniera costante la natalità, stante il dato che certifica come nel 2016 sono nati oltre 12.000 bambini in meno rispetto all’anno precedente. Aumentano anche i detenuti, detenuti che rispetto al 2015 commettono più reati contro il patrimonio che contro le persone. Interessante anche il dato che vede una maggiore fruizione dei musei nazionali da parte della cittadinanza italiana. Infine confermate le cause di morte, esse nella maggior parte dei casi sono legati a problematiche vascolari e tumori.

ATTENTATO TERRORISTICO A SAN PIETROBURGO

Sanguinoso attentato avvenuto ieri sera a San Pietroburgo, città nella quale è scoppiata una bomba artigianale in un centro commerciale. Per fortuna l’esplosione non ha provocato morti ma solamente una decina di feriti. La bomba imbottita di chiodi era stata posizionata all’interno del supermercato Perekrestok, da un uomo immortalato dalle telecamere di sorveglianza che è riuscito a fuggire, e risulta “attivamente ricercato”. Oggi commentando quanto accaduto il presidente Putin ha confermato le prime indiscrezioni che vedono la bomba posizionata da un terrorista islamico. In tale contesto immediata la rivendicazione dell’Isis, che su alcuni siti islamici avvertono che l’attentato è stato commissionato ad un proprio soldato, per punire la Russia per il suo appoggio alla coalizione internazionale.

NEL CALCIO ARRIVA IL GIORNO DEI FRATELLI CARISSIMI

Tra Milano e Sassuolo è stato il giorno dei fratelli “carissimi”. A San Siro, Antonio Donnarumma, terzo portiere dei rossoneri e fratello maggiore del più noto Gigio, è stato protagonista del derby con l’Inter in Coppa Italia, prima con l’incubo dell’autorete, poi cancellata dal VAR per fuorigioco di Ranocchia e poi salvando la sua porta sul tiro di Joao Mario, consentendo così al Milan di vincere la partita. Antonio Donnarumma è stato tesserato come terzo portiere rossonero nell’ambito del rinnovo contrattuale del fratello e si è trovato in porta a causa del doppio infortunio, di suo fratello e del portiere di riserva, Storari, che si è fatto male nel riscaldamento prepartita. A Sassuolo invece, il capitano Paolo Cannavaro ha deciso di attaccare le scarpette al chiodo all’età di 36 anni per intraprendere la carriera di allenatore. Per lui un posto da assistente, in Cina, nella formazione allenata da suo fratello Fabio, ricostruendo così una coppia che sul terreno di giuoco non si è mai vista.

VITTORIA ITALIANA NELLA CDM DI SCI ALPINO A BORMIO

Nella discesa libera che si è disputata sulla pista di Bormio, uno sciatore azzurro è tornato ad occupare il gradino più alto del podio. Si tratta di Dominik Paris, che ha preceduto una coppia norvegese, Svindal e Jansrud, con il primo preceduto di soli 4 centesimi. Delusi invece a fine gara gli altri due italiani, Fill e Innerhofer, che si sono piazzati al 13esimo e 14esimo posto. Per la nazionale italiana è la prima vittoria stagionale e per Paris si tratta del nono successo in Cdm, otto dei quali proprio in discesa libera.

GEORGE WAH NUOVO PRESIDENTE DELLA LIBERIA

L’ex centravanti del Milan George Weah è il nuovo presidente del suo paese, la Liberia. Il 52enne Weah ha vinto le elezioni con il 61,5% dei voti nel ballottaggio del 26 dicembre, dopo aver perso quelle precedenti. Il suo insediamento è previsto per il 22 gennaio. Nato a Monrovia il primo ottobre del 1966 è stato sicuramente un grandissimo calciatore, il più forte della storia del calcio africano insieme a Samuel Eto’o e Didier Drogba. In Italia era stato portato dal Milan nel 1995 per collezionare in cinque anni 114 presenze e mettere a segno anche 46 reti. Giocatore fisico e di grande velocità ha sempre dimostrato di avere anche un livello umano molto importante, riuscendo ad allungare la mano quando c’era sempre qualcuno che aveva bisogno di lui. Mai banale, mai come gli altri, George Weah ha sicuramente fatto la storia del suo paese e ora spera di dare ancora un contributo importante.

SERIE B, IL PALERMO RESTA IN TESTA. STASERA ANTICIPO DI A COL NAPOLI

Dopo l’anticipo di mercoledì Parma-Spezia, terminato 0-0, ieri sera si sono disputate le restanti partite della ventunesima giornata di Serie B. Il Palermo continua a vincere e resta in vetta a +2 dal Frosinone, il successo contro la Salernitana per 3-0 manda in crisi profonda la squadra di Stefano Colantuono al secondo ko di fila. Vittoria comunque anche per i ciociari che vanno a vincere al Pino Zaccheria, ribaltando il risultato con un 1-2. Bel successo dell’Empoli di Aurelio Andreazzoli che sale in terza posizione approfittando dello 0-0 del Bari a Carpi. I toscani si impongono 4-2 a Perugia. Vincono anche Cremonese, 1-0 in casa col Cesena, e il Cittadella, 2-1 contro la Pro Vercelli al Piola. Successi ceh cementificano la presenza delle due nella zona playoff. Completano la giornata: Avellino-Ternana 2-1, Brescia-Ascoli 0-1, Entella-Novara 2-1, Pescara-Venezia 1-0. Stasera si torna in campo con la Serie A grazie alla sfida Crotone-Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori