ULTIME NOTIZIE / Di oggi, ultim’ora: Governo Pd sotto esame, voto sfiducia al ministro Lotti (15 marzo 2017)

- La Redazione

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: (15 marzo 2017). Indagato Fillon, candidato per il centrodestra alle presidenziali francesi. Stupri di gruppo a Torino. Referendum sui voucher.

Francois_Fillon_Francia_primarie_centrodestra
Francois Fillon (LaPresse)

All’alba in Campania 69 tra politici e imprenditori sono stati arrestati nell’ambito di un’inchiesta su appalti truccati con la complicità del clan dei Casalesi: in manette il consigliere regionale Pasquale Sommese e due ex sindaci del napoletano. Favorivano le aziende in odore di camorra assegnando loro commesse milionarie. Indagini simile a quella della Procura di Roma dove è stato scoperto un nuovo caso di corruzione nel mondo della sanità: nove persone sono finite in manette con accuse infamanti, sono dirigenti dell’Asl e imprenditori noti. Guai giudiziaria anche a Catania, dove i magistrati hanno bloccato un traffico illegali dei rifiuti: 14 le misure di custodia cautelare, arrestati anche dirigenti e funzionari pubblici. Intanto oggi in Senato si discute la mozione di sfiducia al ministro Luca Lotti: il braccio destro dell’ex premier Matteo Renzi è indagato per fuga di notizie sull’inchiesta Consip, la centrale unica degli appalti. Lotti dovrà superare la sfiducia se vorrà restare al Governo. Emiliano, candidato alla segreteria del Pd, chiede le sue dimissioni. E continuano le polemiche sul caso voucher: il referendum abrogativo si terrà il 28 marzo, la Cgil spinge gli elettori ad andare a votare per abolire l’utilizzo dei buoni lavoro come pagamento. Per finire, dopo otto mesi sono state consegnate le prime casette agli sfollati del sisma di agosto 2016: sono 25 e accoglieranno i primi sopravvissuti al terribile terremoto.

Alcuni giornali hanno rivelati i redditi di Donald Trump: il neopresidente degli Usa avrebbe guadagnato 150 milioni di euro nel 2015, pagandone 38 al fisco americano di tasse. Cifre che fanno indignare i cittadini e che fanno arrabbiare il tycoon visto che si tratta di furto di dati sensibili. Intanto da oggi iniziano le elezioni politiche in Olanda: al voto oltre 12milioni di cittadini, chiamati a decidere se dare fiducia al leader del fronte populista Geert Wilders o confermare il governo uscente. L’Olanda è ancora alle prese con l’incidente diplomatica con la Turchia e i timori di una vittoria della destra xenofoba spaventano l’Europa.

Beppe Grillo si difende dalle querele in atto, e dalle tante ricevute in passato, per gli articoli pubblicati sul suo blog: “Il Blog beppegrillo.it è una comunità online di lettori, scrittori e attivisti a cui io ho dato vita e che ospita sia i miei interventi sia quelli di altre persone che gratuitamente offrono contributi. Il pezzo oggetto della querela del Pd era un post non firmato, perciò non direttamente riconducibile al sottoscritto. I post di cui io sono direttamente responsabile sono quelli, come questo, che riportano la mia firma in calce”. In questo modo, spiega un articolo di Repubblica da poco online, il leader del M5S fa “rimbalzare le denunce in quanto il dominio del blog non è intestato a lui, ma a personaggi sconosciuti a cui è quasi impossibile risalire. Invece il soggetto che detiene i diritti d’autore è la Casaleggio Associati, la quale, viene spiegato, non è detto che per legge debba rispondere delle querele. Ci sono poi altri titolari e altre aziende, e alla fine ci si trova in un labirinto in cui è difficile districarsi. 

Si vota oggi in Olanda per il rinnovo dei 150 seggi della Camera bassa, le elezioni si chiuderanno questa sera alle 21. C’è grande attesa per i risultati, in quanto il partito di destra anti europeista e soprattutto anti immigrazione risulta nei sondaggi tra il favorito. Una sua eventuale vittoria porterebbe a una possibile nuova crisi stile Brexit. La sfida infatti tra il premier uscente il liberale di destra Mark Rutte e Geert Wilders, leader dl Pvv, partito considerato islamofobo antieuropeista. Intanto l’Olanda è sempre alle prese con lo scontro diplomatico con la Turchia.

Coinvolti una decina di comuni tra Napoli e Caserta: la direzione distrettuale antimafia e la guardia di finanza hanno eseguito in queste ultime ore 69 ordinanze di misura cautelare a carico di imprenditori e amministratori, alcuni ancora in carica altri no con l’accusa di corruzione, turbativa d’asta e concorso esterno in associazione mafiosa. Coinvolto il clan camorrista degli Zagaria a cui gli accusati facevano favori. Si tratta soprattutto di appalti distribuiti a ditte e amici del clan criminale.

Francois Fillon leader del partito di centrodestra francese, risulta essere indagato per “appropriazione indebita”. La messa in stato d’accusa resa nota stamani da indiscrezioni giornalistiche, è stata confermata dal portavoce dello stesso Fillon. Il politico del paese transalpino è rimasto invischiato nell’indagine conosciuta come “Penelopegate”, un indagine che vede al centro le retribuzioni della moglie del leader politico. Il sospetto degli inquirenti è che Fillon abbia fatto guadagnare, con incarichi fittizi, grosse somme di denaro ai suoi familiari. A quanto risulta quello che dovrebbe essere il futuro presidente francese, è stato già sentito dai magistrati, che non solo hanno confermato le accuse ma hanno altresì aggiunto ai capi d’imputazione anche il reato di “sottrazione di beni sociali”.

Stuprata per almeno 2 anni da uno pseudo santone, che aveva il “potere” di liberare dalle negatività, questa la storia di una giovane ragazza di 17 anni che è stata violentata ripetutamente all’interno di una mansarda al centro di Torino. A finire in manette quest’oggi il “santone”, Paolo Meraglia 69 anni, e due suoi complici, Biagino Viotti un pensionato di 73 anni proprietario della mansarda, e un giovane di 19 anni di cui non sono state rese note le generalità. L’indagine portata a termine dagli uomini della squadra mobile del capoluogo piemontese, hanno permesso di accertare che le violenze in alcuni casi erano dei veri e propri riti satanici, spesso di gruppo, che dovevano avere il compito di liberare alcune persone dalle negatività accumulate. durante la conferenza stampa in seguito all’arresto, gli inquirenti hanno sottolineato che l’indagine è ancora in corso di svolgimento.

Si terrà il prossimo 28 maggio il referendum sui cosiddetti Voucher, lo strumento alternativo di pagamento per i piccoli lavori non continuativi. La data è stata scelta quest’oggi dal consiglio dei ministri, ed è stata immediatamente contestata dalla Cgil, organizzazione sindacale che si era fatta promotrice dell’iniziativa. Per Susanna Camusso, leader dei sindacati la scelta poteva essere più oculata, con la data che poteva essere accorpata a quella delle elezioni amministrative, questo allo scopo di ridurre le spese elettorali. Insieme alla regolamentazione dei Voucher, gli italiani saranno chiamati ad esprimersi anche su alcune disposizioni relativamente alla responsabilità civile in materia di appalti.

Una delegazione del movimento cinque stelle ha denunciato oggi il Ministro degli esteri Alfano per la vicenda dei voli di stato. I parlamentari pentastellati vogliono vederci chiaro sulle finalità legate ai voli del ministro siciliano, voli che nelle scorse settimane erano stati resi noti da un indagine giornalistica. L’esposto, presentato presso il posto di polizia della camera dei deputati, ha subito un’accelerazione quando lo stesso Alfano ha indicato l’inchiesta come la “solita polemica provinciale”. Da sottolineare che i voli di Alfano nel periodo preso a riferimento sono 68, più della metà verso la Sicilia. Il sospetto che alcuni di essi non avevano i previsti requisiti di legge, in quel caso per Alfano potrebbe scattare il reato di “appropriazione indebita”.

Si sono disputate due delle gare in programma per la qualificazione ai Quarti di finale della Uefa Champions League: Juventus-Porto e Leicester-Siviglia. Partiamo dalla Juventus, che ha superato per 1-0 i portoghesi, grazie ad un gol di Paulo Dybala su calcio di rigore (al 42′ del primo tempo). I campioni d’Italia, che non avevano necessità di vincere la gara per qualificarsi, anche grazie al 2-0 dell’andata, hanno controllato e dominato il match senza grandi sofferenze. Il Leicester City sembra essere rinato dopo l’esonero di Claudio Ranieri, che colleziona un’altra vittoria (la terza consecutiva tra campionato e coppe) e conquista un’incredibile -storica!- qualificazione ai quarti di finale di Champions League. Netto il 2-0 sul Siviglia, che aveva vinto 2-1 nel match casalingo dell’andata.

Golden State Warriors torna al successo dopo tre sconfitte consecutive in Nba, battendo per 106-104 Philadelphia. Una gara molto emozionante, con Stephen Curry che mette a segno 29 punti nel giorno del suo ventinovesimo compleanno. Gli altri risultati sono: Brooklyn Nets-Oklahoma City Thunder 104-122; New York Knicks-Indiana Pacers 87-81; New Orleans Pelicans- Portland 100-77. Intanto Nairo Quintana, ventisettenne colombiano, si aggiudica la 52/a edizione delle Tirreno-Adriatico. Il colombiano, che gareggia per la Movistar, bissa il successo del 2015. Agli ottavi dell’Indian Wells di Tennis sarà grande sfida tra i due grandi tennisti Roger Federer e Rafael Nadal. Lo svizzero ha battuto Johnsson e lo spagnolo ha eliminato Verdasco. Anche Djokovic passa il turno, imponendosi su Del Porto (7-5, 4-6,6-1).

Con la decisione delle squalifiche, viene di fatto definitivamente archiviato l’incandescente finale di domenica, prologo della contestata vittoria della Juventus a danno del Milan. I giocatori e i dirigenti milanisti se la sono cavati con una giornata di squalifica (a Carlos Bacca) e 15.000 euro di multa, (10.000 allo stesso giocatore e 5.000 alla società). Non puniti, ma diffidati, gli altri attori del finale di gara, tra di essi Donnarumma, De Sciglio e Galliani. L’ultima decisione, dovrebbe adesso interessare i presunti danni nello spogliatoio bianconeri, per quelli in caso di denuncia da parte della società torinese, dovrebbe interessarsi la procura federale. Nessuna dichiarazione è giunta dalla società meneghina, ma alcune fonti vicine alla dirigenza hanno sottolineato che non sarà presentato ricorso per la squalifica di Bacca.

Una bella vittoria quella del leader della Movistar Nairo Quintana, che oggi per la seconda volta in carriera ha vinto quella che è conosciuta come la corsa dei due mari. Il colombiano nella cronometro di oggi si è limitato a controllare gli avversari ed è giunto sotto il traguardo a soli 41 secondi di distanza dal leader della tappa, l’australiano Dennis della BMC. Brutta corsa per Vincenzo Nibali apparso totalmente fuori forma, ancor più brutta per l’altro alfiere italiano, quel Fabio Aru che si è persino ritirato per colpa di una tracheite. La corsa era importante per valutare lo stato di forma dei big, soprattutto stante l’avvicinamento dell’inizio delle grandi corse a tappe del 2017.

La Force India correrà il prossimo campionato mondiale con una nuova livrea, livrea che sarà completamente rosa pastello. Il colore che non era mai stato usato da nessuna scuderia, è stato scelto in ottemperanza di alcuni accordi commerciali con il nuovo sponsor unico della scuderia, un’azienda austriaca, la BWT, leader mondiale per il trattamento dell’acqua potabile. L’accordo che alcuni fonti ben accreditate dicono essere di almeno trenta milioni di euro, comprende anche il cambio di colorazione del casco dei piloti, che dalla prossima stagione saranno anch’essi rosa pastello. La scelta è stata immediatamente commentata in maniera ironica dalle scuderie concorrenti, che nella giornata hanno tramite i loro profili social ufficiali pubblicato dei commenti di certo non teneri.

La Juventus va avanti in Champions League con un successo importante contro il Porto. I bianconeri sono riusciti a passare in vantaggio alla fine del primo tempo grazie a un calcio di rigore realizzato da Paulo Dybala con un cartellino rosso per il Porto. I bianconeri hanno comandato la gara con grande attenzione, meritandosi quindi il passaggio del turno. A sorpresa il Leicester elimina il Siviglia con un 2-0 in Inghilterra riuscendo a ribaltare il 2-1 dell’andata. In rete ci vanno Wes Morgan e Albrighton. Oggi si giocano gli ultimi due ottavi di finale di ritorno Atletico Madrid-Leverkusen e Monaco-Manchester City. Domani sarà il giorno dell’Europa League e poi ci sarà venerdì il sorteggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori