ELENA VERGARI/ News, scomparsa 11 anni fa: il figlio, “non è un allontanamento volontario” (Chi l’ha visto)

- La Redazione

Elena Vergari: il fratello della donna scomparsa 11 anni fa da Ladispoli non si dà pace. Il marito invece ha sempre avuto un atteggiamento ambiguo. (Chi l’ha visto, oggi 8 marzo 2017)

chilhavisto_facebook
Chi l'ha visto

Elena Vergari, scomparsa nel nulla a Ladispoli il 5 giugno del 2005, era solita confidarsi con l’allora fidanzata del figlio, Valeria. La giovane, oggi diventata una donna adulta, ha deciso di scrivere una lettera a Chi l’ha visto per fornire il suo punto di vista sulla vicenda:”Vedevo amore in quella famiglia, gioia, allegria. Proprio per questo rimasi sconvolta quando accadde quella tragedia. Il suo stato d’animo? Sicuro non era felice, era tesa, agitata. Una sera ad una partita di basket del figlio mi disse che aveva preso un numero di cellulare dal telefono del marito, non sapeva di chi era ma sospettava che fosse una donna. Quella sera era un miscuglio di emozioni, provava rabbia, delusione, gelosia, ansia. Mi disse che una volta aveva seguito il marito sul lavoro perché era convinta che avesse un amante. A volte penso che se fossimo andati con loro al lago di Bracciano sarebbe ancora viva. Quella notte Daniele era parecchio preoccupato. La mattina dopo mi disse che a casa era tornato solo il padre”.

Anche la zia di Elena Vergari, la donna di Ladispoli scomparsa il 5 giugno del 2005, intervenendo in una recente puntata di Chi l’ha visto ha detto la sua sulla sparizione della nipote. Le sue parole, anche a distanza di anni, trasudano tutta la sua incredulità:”Con il marito si facevano le coccole, si abbracciavano. Gli piaceva la natura, facevano le passeggiate. A me sembravano una coppia felice e contenta”. Ma cosa ne pensa il figlio di Elena Vergari, Daniele? Neanche lui, conoscendo l’amore della madre per la famiglia, crede all’ipotesi per cui Elena abbia deciso di scappare volontariamente:”Non ho più una madre, ma neanche un padre. Spesso ho pregato mio padre di prendere posizione e di spiegare i fatti. Mia madre amava noi e la sua casa: non credo in un suo allontanamento volontario”. Le sue parole colpiranno il padre convincendolo a fare chiarezza su questo misterioso caso di cronaca?

A Chi l’ha visto si torna parlare di Elena Vergari, la donna di 48 anni scomparsa il 5 giugno del 2005 dopo l’ennesimo litigio con il marito. Durante la trasmissione di Rai Tre condotta da Federica Sciarelli, la vicenda della Vergara è stata spesso paragonata a quella di Roberta Ragusa. Come lei Elena era una donna sposata e innomarata, e nulla lascia credere (come invece ha sempre sostenuto il marito) che il suo sia stato un allontanamento volontario. Per comprendere i contorni di questo caso non si può ignorare un passaggio chiave: la scoperta da parte di Elena Vergari che il marito ha un’amante. La donna, in preda alla disperazione, fa di tutto per proteggere il proprio matrimonio e arriva a minacciare con diverse telefonate la persona che si è insinuata tra lei e il marito. Quest’ultimo, come raccontano i vicini, è spesso protagonista di accesi diverbi con la moglie, che si risolvono spesso con un mazzo di fiori. Il 5 giugno del 2005 Elena e il marito, che il giorno prima si erano recati al lago di Bracciano, secondo la versione dell’uomo, dopo essersi recati a Valtopina per omaggiare le tombe dei genitori della Vergari, dormono in macchina poiché troppo stanchi per proseguire verso casa. Il mattino seguente, rientrati a casa, Elena e il marito danno vita ad un acceso diverbio, probabilmente sempre a causa della famosa amante: è a questo punto, secondo l’uomo, che la donna sale in una macchina scura dalla targa straniera nonostante le resistenze del marito e si dissolve nel nulla. Possibile che una donna così innamorata al punto da non riuscire ad ignorare la questione amante abbia deciso di scappare e abbandonare la famiglia da un giorno all’altro?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori