SCIOPERO MEZZI/ Napoli, Catania e Brescia: trasporto pubblico in tilt, info e orari (oggi 7 aprile 2017)

- Niccolò Magnani

Sciopero mezzi oggi 7 aprile 2017, Napoli, Brescia e Catania, trasporto pubblico e rischio tilt. Ultime notizie in tempo reale, info, orari e motivi dello sciopero di venerdì

sciopero_mezzi_metro_2_lapresse_2017
Sciopero mezzi (LaPresse)

Sciopero dei mezzi pubblici oggi a Napoli per le società Anm ed Eav con il rischio tilt del trasporto publico sull’intera rete urbana e interurbana della città partenopea: per una protesta del sindacato FILT CGIL, i mezzi pubblici della azienda napoletana Anm saranno fermi dalle 11 alle 15, mentre nelle fasce precedenti e antecedenti fino a fine servizio non dovrebbero esserci particolari disagi sul traffico cittadino. «Le ultime partenze saranno effettuate circa 30 minuti prima dell’inizio dello sciopero mentre il servizio tornerà completamente regolare circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero», riporta la nota d Anm Napoli riguardo lo sciopero in atto e con partenza tra circa un’ora. In particolare, per i passeggeri della Metro Linea 1, vengono informati sull’ultima corsa disponibile, «da Piscinola alle ore 10:26 e da Garibaldi alle ore 10:30». La prima invece disponibile alla fine dello sciopero sarà da Piscinola ore 15:32 e da Garibaldi alle ore 16:12. Problemi anche per lo sciopero sempre a Napoli di Eav, che mette dunque in difficoltà i passeggeri di Cumana, Circumvesuviana, Metrocampania Nordest (linea Napoli-Giugliano-Aversa) e le linee suburbane. In questo caso, lo sciopero è indetto per 24 ore, con le fasce di garanzia protette e consuete per poter permettere una non totale blocco dei trasporti sul territorio di Napoli. A questo indirizzo tutte le maggiori informazioni.

Lo sciopero dei mezzi pubblici in atto oggi 7 aprile 2017 non prevede solo disagi per la città di Napoli, impegnata con la protesta sindacale su Anm e Eav: anche le città di Brescia e Catania patiscono oggi lo sciopero del trasporto pubblico di 24 ore nel centro lombardo e di 4 ore nella città etnea. A Brescia lo sciopero dei mezzi è stato indetto dal sindaco Rsu e comprende l’intero personale della società Brescia Trasporti, con 24 ore di astensione dal lavoro con le consuete fasce di garanzia protette per evitare il disagio eccessivo degli utenti. Per quanto riguarda il personale della società Amt di Catania invece lo sciopero indetto da Osp Faisa-Cisal e Fast Confsal prevede l’astensione e la protesta per 4 ore: alle ore 12 fino alle 16 di oggi pomeriggio, salvo disagi successivi nelle ore di punta di fine lavoro con i mezzi che inizieranno a tornare in regolare servizio proprio in quelle ore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori