Esame di Terza Media / L’ansia degli scolari corre sui social (ultime notizie)

- Fabio Belli

Esame terza media: ecco le prove più difficili e il calcolo del voto finale. Lo spauracchio del test Invalsi e la possibilità della lode per gli studenti più meritevoli

scuola_studenti_1_lapresse_2015
LaPresse

ESAME TERZA MEDIA: L’ANSIA CORRE SUI SOCIAL

Come sempre accade quando si parla dell’esame di terza media le categorie di pensiero sono pressoché due: quelli che lo vivono con un’ansia contagiosa e il resto del mondo, quelli cioè che, dopo averlo superato, guardano alla prova come ad una pure formalità. Inutile dire che il sentire comune degli scolari corra anche su Twitter, dove in queste ore è possibile leggere commenti di questo tipo:”Più che altro è il mio primo orale (terza media) a parte qualche esame di lingue straniere, quindi penso proprio che sarò molto in ansia”. Un ragazzo soltanto qualche ora fa al contrario dichiarava:”Oggi pomeriggio devo andare ad aiutare mia cugina in inglese per l’esame, posso tornare anche io in terza media?”. Il premio però va ad una ragazza, evidentemente impegnata nelle ripetizioni, che ha previsto addirittura la traccia della prima prova di italiano del suo piccolo alunno:”Ho previsto che all’esame di terza media ci sarebbe stato il tema sulla BlueWhale e ne ho preparato uno di esempio al bambino che ora mi ama”. (agg. di Dario D’Angelo)

ESAME TERZA MEDIA: L’IN BOCCA AL LUPO DEL MINISTRO

Nei giorni in cui migliaia di studenti stanno ricevendo tantissimi “in bocca al lupo” da parenti, familiari e amici per l’esame di terza media, ne è arrivato uno anche dai piani alti del mondo della scuola. Ci riferiamo ovviamente a quello del Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, che ha voluto incoraggiare tutti i giovani scolari che tra un’ansia e l’altra si trovano di fronte ad una delle prime prove davvero importanti della loro vita. Queste le parole del ministro Fedeli riportate da Studenti.it:”Gli Esami conclusivi del I ciclo sono un momento di sintesi e di passaggio molto importante nella vita delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi – sottolinea la Ministra Valeria Fedeli . A chi sta sostenendo le prove in questi giorni va un caloroso in bocca al lupo. Un grande ringraziamento va poi alle docenti e ai docenti che hanno accompagnato studentesse e studenti nel loro percorso di preparazione e che sono al loro fianco durante questi Esami”. (agg. di Dario D’Angelo) 

ESAME TERZA MEDIA: 10 E LODE, CHI LO HA PRESO NEL 2016

L’esame di terza media che ha preso il via ieri sta tenendo sulle spine migliaia di giovani studenti, che vedono questa prova come un’importante crocevia nel loro percorso scolastico. Sono in tanti a credere che ottenere un voto alto rappresenti un viatico importante in vista dell’ingresso alla scuola superiore, ma l’anno scorso sono state generose in termini di valutazioni? Come riferisce l’Ansa, nel 2016 il 5,8% dei promossi ha ottenuto un bel dieci in pagella, mentre il 3,5% ha conquistato addirittura l’ambitissima lode. Ad un passo dall’eccellenza si è fermato il 16,8% degli scolari, mentre il 22,7% ha meritato un comunque buon 8 in pagella. Poco sopra la sufficienza, voto 7, per il 27,1 % degli studenti promossi all’esame di terza, mentre a limitarsi al 6 è stato il 24,1% del totale, felice di strappare la licenza media per il rotto della cuffia. (agg. di Dario D’Angelo)

ESAME TERZA MEDIA: SULLE ISOLE COMMISSIONI PIÙ SEVERE

Se siete alle prese con gli esami di terza media vi sarà capitato in queste settimane d’avvicinamento di parlare con un fratello, un cugino, un amico più grande di voi che vi ha ripetuto l’ormai classico mantra:”Stai tranquillo, magari potessi farlo io l’esame di terza media!”. Un modo per dire che si tratta di un test facile, di una formalità, eppure la tensione – ci scommettiamo – non vi abbandona. A sostegno della tesi dei vostri cari più esperti, però, intervengono anche i numeri. Sapete quanti non hanno superato l’esame soltanto l’anno scorso? Pochissimi! Innanzitutto, come riferisce l’Ansa, ad essere ammessi all’esame sono stati il 97,6% dei ragazzi di terza media. Fra questi, se in regioni come Valle d’Aosta e Umbria si è ottenuto addirittura il 100% di licenze medie assegnate, le regioni dove si è assistito a qualche bocciatura in più sono Sardegna e Sicilia, dove a passare l’esame è stato rispettivamente il 96,4% e il 96,6% degli studenti. Che dire insomma? Speriamo non viviate sulle isole! (agg. di Dario D’Angelo)

ESAME TERZA MEDIA: QUALE PROVA E’ LA PIU’ DIFFICILE?

E’ ufficialmente iniziato l’esame di terza media per migliaia di studenti italiani in tutta la Penisola. Un momento di formazione importante, con le date che sono state un po’ anticipate quest’anno. I timori di chi deve affrontare la prova sono molti, ma il tema d’italiano è sempre un approccio soft prima di quella che è la prova più temuta da tutti, almeno da qualche anno a questa parte. Ovvero, i famigerati test Invalsi che si svolgeranno a partire dalla giornata di giovedì. I test Invalsi sono la prova dell’esame di terza media nella quale gli studenti si ritrovano a prendere sistematicamente i voti più bassi. Si tratta di una prova standardizzata divisa tra domande di lingua italiana e domande di matematica e farà media con la prima prova scritta e l’orale, anche se sarà l’ultima volta: dall’anno prossimo i test Invalsi non faranno più parte dell’esame finale.

ESAME TERZA MEDIA: COME SI CALCOLA IL VOTO FINALE

Al di là dello spauracchio del test Invalsi, sin dall’inizio della prima prova scritta con il tema molti studenti si stanno chiedendo come fare per calcolare il loro voto finale dell’esame di terza media, per provare già a farsi un’idea concreta della loro performance alla fine di un ciclo di tre anni di studi. Vanno sommati i voti dei test invalsi, delle prove di matematica e del tema di italiano e per gli istituti che la prevedono anche la prova di lingua straniera. Tutti i voti degli scritti faranno media con l’orale, che chiuderà per tutti la serie delle prove degli esami di terza media, e con il voto di ammissione di cui gli studenti sono venuti a conoscenza proprio in questi giorni, prima di affrontare le prove d’esame. Le medie saranno arrotondate per eccesso e per difetto, chi dovesse superare la media del 9.5 potrebbe puntare anche alla lode nel voto finale, che sarà però assegnata arbitrariamente dalla Commissione. Non resta che tuffarsi nelle prove d’esame e capire voto dopo voto quale potrà essere la propria media

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori