Incidente stradale/ Montefredano, morto 25enne Armando Luongo: tornava da lavoro con il fratello (8 agosto)

- Dario D'Angelo

Incidente stradale, 8 agosto 2017: una donna italiana di 37 anni è morta in Namibia. La Farnesina è in contatto con l’ambasciata per accertare le cause del decesso e riportare la salma 

incidente_stradale_triangolo_pixabay_2017
Pesaro, esce e si imbatte nell'incidente mortale del figlio (Pixabay)

Nuova vittima della strada: non ce l’ha fatta Armando Luongo, il 25enne di Montefredano che ieri mattina era rimasto coinvolto in un sinistro dopo aver aiutato il fratello ad effettuare un carico di frutta e verdura a Salerno. Quando erano ormai di ritorno – come riportato da Avellino Today – il fratello che era alla guida del furgone ha improvvisamente perso il controllo del mezzo, che nel frattempo è andato a schiantarsi contro il guardrail. Subito, sul luogo dell’incidente, si è recata la Polizia Stradale insieme ai sanitari del 118, che hanno provveduto all’immediato trasporto in elisoccorso a Bari di Armando, le cui condizioni sono apparse disperata fin dall’arrivo del personale medico. Tutta la comunità di Montefredano è sotto shock per la notizia: il giovane lavorava in paese in una friggitoria. (agg. di Dario D’Angelo) 

INCIDENTE STRADALE, ULTIME NOTIZIE 8 AGOSTO 2017

DONNA ITALIANA MUORE IN NAMIBIA

Un incidente stradale ha coinvolto una donna italiana di 37 anni in Namibia, nelle vicinanze della località di Helmeringhausen. A riportare l’accaduto è stata la pagina Facebook del locale West Coast Safety, secondo cui la donna al momento della tragedia era a bordo di una Toyota Hilux insieme ad altri 3 connazionali. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il pilota avrebbe perso il controllo della vettura per cause ancora da accertare. Il veicolo si sarebbe poi ribaltato, provocando la morte sul colpo della 37enne e ferite di vario grado per le altre donne a bordo. Nel frattempo la Farnesina è in contatto con l’ambasciata d’Italia a Pretoria e fa sapere che “sta prestando loro ogni possibile assistenza anche ai fini del rimpatrio della salma in Italia”. Secondo quanto raccolto da askanews, il decesso sarebbe avvenuto venerdì 4 agosto.

CENTAURO DI ODERZO MUORE SULLA SP54

Ancora un morto a causa di un incidente stradale nel territorio di Eraclea. A darne notizia è il portale Venezia Today, secondo cui la vittima, un centauro che guidava una moto di grossa cilindrata, è morta dopo aver perso il controllo del suo mezzo. L’allarme è stato lanciato quindici minuti prima delle ore 21 di ieri, sulla strada provinciale 54. Nell’impatto che ha tolto la vita al centauro, un 47enne residente ad Oderzo, nel Trevigiano, sarebbe coinvolta anche un’altra macchina. Sul pilota, infatti, si sono concentrati i rilievi delle forze dell’ordine, che hanno notato l’assenza di segni d’urto sulla carrozzeria del veicolo. In attesa di stabilire come sia avvenuto precisamente l’impatto, non ci sono dubbi che il motociclista stesse procedendo in direzione di Caorle mentre la presunta auto coinvolta arrivava dal versante opposto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori