ALEX E LUCA/ Vicenza, il ricordo di Marco Carta dei due ragazzi

- Emanuela Longo

Alex e Luca, domani i funerali dei due ragazzi vicentini morti per le esalazioni da monossido di carbonio: unico rito funebre per decisione dei familiari della coppia.

alex_e_luca_facebook
Alex e Luca (Foto Facebook)

Anche il cantante Marco Carta ha dedicato un pensiero ad Alex e Luca, i due innamorati di Vicenza che hanno perso la vita a causa delle esalazioni del monossido di carbonio mentre erano in vacanza in montagna. In particolare Marco Carta era l’idolo di Luca, e il già vincitore di Amici di Maria De Filippi e del Festival di Sanremo ha dedicato un post sul suo profilo ufficiale Facebool a Luca Cartino, senza dimenticare Alex ovviamente, anche se Carta aveva avuto modo di conoscere e incrociare solamente Luca, che come detto era un suo grande fan. Oltre al post dedicato, Marco Carta ha riflettuto su come la vita possa togliere tutto da un momento all’altro, dicendosi sicuro che i ragazzi si trovino ora in un mondo migliore, ma abbandonandosi anche al ricordo di un selfie scattato proprio con Luca, quando il ragazzo aveva conosciuto quello che era il suo mito musicale. (agg. di Fabio Belli)

FUNERALI COMUNI PER ALEX E LUCA

Si terrà domani, 5 gennaio, il funerale di Alex Ferrari e Luca Bartolaso, i due fidanzati vicentini di 21 anni, insieme da poco più di un anno, uccisi dal monossido di carbonio. La coppia si trovava in una villetta di montagna a Ferrara di Monte Baldo, in provincia di Verona, dove insieme a due amiche stavano trascorrendo le vacanze natalizie. Ad ucciderli nel sonno sarebbero state proprio le esalazioni di monossido. Secondo quanto trapela nelle ultime ore e reso noto dal quotidiano La Stampa, per volere delle rispettive famiglie delle vittime si svolgerà un unico funerale con inizio alle 14.30 presso la chiesa di San Giovanni Battista di Arzignano, in provincia di Venezia. Luca era originario di Bagnolo di Lonigo mentre Alex della frazione di San Bortolo di Arzignano ma le due parrocchie sarebbero state troppo piccole per ospitare i tanti amici e parenti della coppia che arriveranno dall’intera provincia e non solo per l’ultimo saluto. La scelta dei familiari dei due 21enni non avrebbe trovato alcuna opposizione da parte dei due parroci che celebreranno insieme il funerale comune.

ALEX E LUCA, I COMMENTI DEL SINDACO E DEL PARROCO

“Non ho parole per esprimere il dolore che provo nell’apprendere della morte di due giovani nostri concittadini in circostanze tragiche, a poche ore di distanza l’uno dall’altro”, aveva commentato nella giornata di ieri il primo cittadino di Arzignano in riferimento alle tragiche morti di Alex e Luca. Il sindaco aveva ribadito come nulla, come la morte di un figlio, possa dilaniare un genitore ed a tal proposito aveva espresso massima solidarietà e vicinanza alle due famiglie colpite dal gravissimo lutto. “Vivremo la triste giornata di domani come il saluto a due ragazzi giovani morti in montagna”, ha invece commentato don Roberto Castagnaro, uno dei parrochi che celebrerà il funerale dei due giovani. “Ho accettato di tenere la funzione e solo dopo ho saputo che si trattasse di una coppia omosessuale, ma per me non cambia nulla. Ripeto, è il dramma di due esistenze spezzate troppo presto e dovrò impegnarmi per diffondere il messaggio di fede in un momento così tragico”, ha concluso il parroco, parlando a Repubblica.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori