Bimbo si tuffa, 4 squali lo circondano/ Video, salvato dalle urla del pilota del drone nelle acque dei Caraibi

- Emanuela Longo

Bambino circondato dagli squali dopo un tuffo nelle acque dei Caraibi: le immagini choc riprese da un drone il cui pilota è riuscito a mettere in salvo il malcapitato.

bambino_squali_video
Bimbo circondato dagli squali

Un tuffo nelle acque cristalline dei Caraibi poteva trasformarsi in una tragedia dagli esiti inimmaginabili. È quanto accaduto ad un bambino il quale non ha resistito di fronte alle acque turchesi nei pressi di una spiaggia alle Bahamas e sotto gli occhi dei presenti si è tuffato in mare, mentre gli altri bagnanti continuavano tranquillamente a prendere il sole sul bagnasciuga. Sono passati pochi attimi ed un gruppo formato da quattro squali si è prontamente avvicinato al piccolo, pronto ad accerchiarlo. Le immagini choc che hanno ripreso l’intera scena sono tratte da un video girato da un drone pilotato da Artem Tkachenko. E’ stato quest’ultimo a lanciare l’allarme riuscendo ad avvertire il bambino del pericolo imminente e fortunatamente scampato in quanto il malcapitato, nonostante la paura alla vista dei quattro predatori a pochi metri di distanza, è riuscito a non perdere la calma e ad uscire prontamente dalle acque.

SQUALI NUTRICE: IL PRECEDENTE ATTACCO IN FLORIDA

Le urla di Artem Tkachenko, dopo essersi reso conto del grave pericolo rappresentato dalla presenza degli squali, hanno permesso al bambino di mettersi in salvo. Le acque dei Caraibi sono note per la presenza di numerose specie di squali, dallo squalo tigre allo squalo toro, dal Carcharhinus perezi allo squalo pinna nera del reef. Quelli che si sono resi protagonisti del video choc ripreso da un drone, come spiega Corriere.it, sarebbero squali nutrice. Questi predatori non sono soliti attaccare gli esseri umani sebbene possano comunque farlo nei casi in cui si sentissero a loro volta minacciati. Questa specie di squali, dunque, attacca solo per difesa ed è esattamente quanto accaduto qualche mese fa ad un uomo in Florida, al largo della costa di Marathon. In quel caso il malcapitato era stato morso al ventre durante una battuta di caccia subacquea proprio mentre stava per tornare a galla e solo dopo diversi minuti lo squalo nutrice si era arreso a mollare la presa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori