Milano, picchia moglie per gelosia e chiude figli in casa/ Arrestato 44enne: le violenze durate oltre 10 anni

- Emanuela Longo

Milano, picchia moglie per gelosia e chiude figli in casa: arrestato 44enne romeno con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Le violenze andavano avanti da anni.

violenza_donna_pixabay_2017
Immagine di archivio

Ennesimo caso di violenza in famiglia, quello registrato a Corsico, nel Milanese, dove un uomo romeno di 44 anni è stato arrestato dai Carabinieri questa mattina dopo la segnalazione di un passante. L’accusa a suo carico è quella di aver aggredito e picchiato la consorte, una connazionale 31enne, vittima da oltre 10 anni di angherie. I militari, come riferisce Askanews, sarebbero stati chiamati proprio da un cittadino che si è accorto della presenza in via Curiel di una donna in stato di choc. Una volta giunti sul posto, avrebbero soccorso la vittima la quale presentava un evidente livido sul viso. Ai Carabinieri ha spiegato di essere fuggita di casa dopo essere stata per l’ennesima volta malmenata dal marito al culmine di una scenata di gelosia. Dopo aver picchiato la donna, anche il marito sarebbe uscito di casa chiudendo al suo interno i due figli minori e portando con sé cellulari, cordless e chiavi. Per questo è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per liberare i due piccoli. Il 44enne è stato bloccato mentre rincasava: per lui sono inevitabilmente scattate le manette.

MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA: 31ENNE PICCHIATA PER GELOSIA

Ancora un caso di maltrattamenti in famiglia popola quest’oggi le pagine di cronaca nazionale. Una donna 31enne di nazionalità romena ma residente a Corsico, in provincia di Milano, per anni ha subito le violenze continue perpetrate dal compagno, un connazionale 44enne. I militari dell’Arma, come spiega il quotidiano Il Giorno nell’edizione online, sono intervenuti mercoledì mattina in via Curiel, dopo aver ricevuto una segnalazione da parte di un passante. Quest’ultimo aveva segnalato ai carabinieri di aver visto una donna in strada in evidente stato di choc. E’ stata poi la stessa 31enne a raccontare cosa fosse accaduto. La romena ha così spiegato di essere stata picchiata dal marito dopo una reazione di estrema ed eccessiva gelosia di quest’ultimo. Il 44enne sarebbe esploso dopo la visione di un messaggio sul cellulare della moglie, ritenendo il contenuto la prova di un tradimento ed avrebbe scagliato tutta la sua violenza sulla donna.

MILANO, PICCHIA LA MOGLIE: 44ENNE ARRESTATO

Non solo il racconto dell’ultima aggressione da parte del marito ma anche i precedenti episodi di violenza. Parlando con i militari dell’Arma, la 31enne ha raccontato di aver subito maltrattamenti dal 2005 da parte del consorte. In seguito all’ultima aggressione per motivi di gelosia, durante la quale la romena sarebbe stata colpita con uno schiaffo e trascinata per i capelli, la stessa sarebbe fortunatamente riuscita a scappare, fuggendo in strada. Qui sarebbe stata vista da un passante in stato di choc ed a quel punto sarebbero intervenuti i carabinieri di Corsico. Nel frattempo, il 44enne è uscito dall’appartamento dove è avvenuta l’aggressione violenta, chiudendo dentro i due figli, entrambi minorenni, di 7 e 14 anni. E’ stato necessario anche l’intervento degli uomini dei vigili del fuoco i quali sono entrati nell’abitazione al settimo piano, passando attraverso la finestra e portando via i due bambini. Il marito geloso, invece, è stato bloccato dai carabinieri mentre rientrava in casa ed è stato arrestato. Il 44enne è già noto alle forze dell’ordine poiché ha alle spalle un precedente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori