AURORA LAGIANNELLA, SCOMPARSA 76ENNE A MODENA/ Ha bisogno dei suoi farmaci: avvistata in asilo nido

Aurora Lagiannella, 76enne scomparsa a Modena: l’anziana potrebbe aver perso il senso dell’orientamento e ha bisogno dei suoi farmaci: l’ultimo avvistamento

11.12.2018 - Dario D'Angelo
Aurora Lagiannella, scomparsa da Modena (foto da Chi l'ha visto?)

I familiari di Aurora Lagiannella, signora di 76 anni scomparsa a Modena il 9 dicembre sono molto preoccupati per le sorti della loro cara. Domenica pomeriggio intorno alle 16:30 la donna si è recata insieme al marito presso il centro commerciale I Portali, in via Divisione Acqui, ma di lei si sono perse le tracce nel parcheggio. Come riportato da Modena Today, pare che alla base di tutto ci sia stata un’incomprensione con il marito: l’uomo infatti si trovava in macchina mentre la donna si è allontanata a piedi sparendo alla vista e perdendo con ogni probabilità l’orientamento. Alta un metro e 50, occhi verdi, capelli castani corti, al momento della scomparsa la signora Aurora indossava un piumino lungo colore grigio ghiaccio, un maglioncino grigio, pantaloni a scacchi marroni e verdi, scarpe beige, e aveva al dito un anello in oro giallo a forma romboidale con brillantini.

AURORA LAGIANNELLA, L’AVVISTAMENTO IN UN ASILO

A motivare la grande apprensione dei familiari della signora Aurora Lagiannella, oltre alla normale preoccupazione derivata da una scomparsa, anche il fatto che la 76enne deve assumere i farmaci per la sua terapia quotidiana. La donna non ha con sé né i documenti, né il cellulare. Come riportato dall’edizione delle 11:30 di Chi l’ha visto?, la trasmissione di Rai Tre che oggi si è occupata della scomparsa della donna residente a Modena, un elemento che può essere utile nella ricerca dell’anziana riguarda la sua passione per i bambini. La donna infatti è solita fermarsi per strada per salutare i più piccoli, verso i quali nutre un sincero affetto. A tal proposito nelle ultime ore risulta una segnalazione nei pressi di un asilo nido in una frazione di Formigine. La speranza è che possa essere il primo passo verso il suo ritrovamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA