INCIDENTE ALBANO LAZIALE, FRONTALE TRA AUTO: MUORE 55ENNE/ Denunciato 25enne di Pomezia, cordoglio del sindaco

Incidente grave ad Albano Laziale: ultime notizie, pirata della strada romeno investe ed uccide un 55enne in auto. Feriti, fuga dal luogo del sinistro e denuncia per omicidio stradale

15.04.2018 - Niccolò Magnani
ambulanza_lapresse_2017
Napoli, sequestrano ambulanza per soccorrere 17enne (LaPresse)

Grave lutto, quello avvenuto nelle passate ore ad Albano Laziale e che ha portato alla morte di un uomo di 55 anni, Alessandro Tocci. Come spiega RomaToday, le dinamiche del sinistro rivelatosi mortale non sono ancora chiare ma, dalle prime informazioni, si tratterebbe di un brutto frontale tra due auto, un’Audi A4 con a bordo due giovani romeni ed una Peugeot Capter guidata dalla vittima. Il conducente della prima vettura è un 26enne residente a Pomezia, il quale subito dopo l’impatto si sarebbe allontanato salvo poi essere rintracciato poco dopo dai militari. Ora dovrà rispondere di omicidio stradale e omissione di soccorso. In seguito alla sua identificazione gli è stata ritirata la patente. La vittima, Alessandro Tocci, è morto durante il trasporto in ospedale a causa delle gravi lesioni riportate nell’impatto. Oggi, l’intera comunità dei Castelli Romani piange la sua scomparsa. Un triste destino, il suo, poiché il 55enne era proprio di ritorno dopo un turno di lavoro presso la camera mortuaria del San Giuseppe. Alessandro Tocci era nato e cresciuto ad Ariccia, ed ora viveva a Genzano prima che la sua vita venisse stroncata da un gravissimo incidente stradale. Il sindaco di Ariccia Roberto Di Felice ha commentato così la grave perdita dell’uomo, padre di due figli e nonno di un nipotino di pochi mesi: “Vi assicuro che era un uomo buono e un grande lavoratore. La comunità ariccina perde, con la sua morte, uno dei suoi membri migliori. In questo momento triste, non posso che salutarlo con la certezza che Dio lo accoglierà come un buon padre accoglie un figlio dopo una lunga giornata di lavoro svolto onestamente”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

INCIDENTE STRADALE AD ALBANO LAZIALE: UN MORTO

Gravissimo incidente stradale avvenuto questa mattina ad Albano Laziale, protagonisti un quartetto di romeni a bordo di un’Audi A4 e un povero 56enne residente a Genzano: il veicolo ha investito in via Olivella, in pieno centro abitato, l’uomo che si trovava alla guida di una Peugeot che procedeva in direzione opposta. La violenza dell’impatto e la velocità dell’Audi purtroppo hanno determinato la morte del 56enne, avvenuta però non immediatamente: l’uomo infatti era riuscito ad uscire dalla sua auto e per qualche secondo è rimasto lì di fianco ferito ma ancora vivo. Poi ha avuto un malore e una volta soccorso dal 118 purtroppo è morto nel trasporto all’ospedale: secondo quanto raccolto dalla Polizia Stradala di Albano Laziale, due degli occupanti della vettura che ha causato l’incidente hanno riportato alcune ferite e sono stati trasportati in ospedale ma non in gravi condizioni. L’autista invece è fuggito dopo l’incidente provando a non farsi rintracciare, ma inutilmente.

SI GIUSTIFICA: “AVEVO BEVUTO..”

Il ragazzo 26enne dopo aver causato il terribile incidente ha provato a sfuggire ma è stato rintracciato e catturato poco dopo dalla Polizia Stradale: è stato poi fermato e denunciato per omicidio stradale oltre che per omissione di soccorso e allentamento dal luogo dell’incidente prima dell’arrivo delle forze dell’ordine e del 118. In corso sono partite le indagini che dovranno verificare i motivi e le cause dell’investimento e del tragico frontale; pare, secondo quanto riportato dal Messaggero, che il giovane rumeno fermato si sia giustificato sulla sua fuga e l’incidente, «avevo bevuto». Dopo l’interrogatorio, al 26enne è stata ritirata la patente e sono stati posti sotto sequestro i due veicoli incidentati per offrire ogni possibile spunto alle indagini delle forze dell’ordine.

I commenti dei lettori