CECCHI PAONE: MINISTRI GAY NEL GOVERNO/ Video, sono due di M5S e uno della Lega

- Fabio Belli

Cecchi Paone: ministri gay nel Governo. A “Un giorno da Pecora” su Radio Rai 1 la rivelazione: “Da quello che so sono 2 in quota M5S e uno per la Lega”

cecchi_paone_patrizia_de_blanck_dalla_vostra_parte_2017
Alessandro Cecchi Paone e Patrizia De Blanck a Dalla vostra parte

Alessandro Cecchi Paone torna a scuotere il mondo della politica. Il giornalista e opinionista tv dichiaratamente omosessuale, che gà anni fa aveva parlato di gay non dichiarati presenti nella Nazionale di calcio, ha affermato che nella attuale formazione di Governo gialloverde ci sono tre Ministri gay. Sarebbero 2 del Movimento 5 Stelle e uno della Lega, secondo quanto affermato da Cecchi Paone nell’intervista rilasciata alla trasmissione di Radio Rai 1 “Un giorno da Pecora”. “Gli esponenti politici gay non si nascondono tutti come un tempo,” ha affermato, “ma in questo governo ce ne sono, da quello che so 2 in quota M5S e uno per la Lega. Non escono allo scoperto perché, se fossero leghisti, direi che la loro posizione culturale o ideale non gli porterebbe voti, ma se fossero grillini dovrebbero dirlo…

CI SONO STATI 2 PREMIER GAY

Non si tratta comunque di una novità: secondo Alessandro Cecchi Paone, in passato ci sono stati anche Presidenti del Consiglio omosessuali: “È successo tanti anni fa, democristiani e dorotei ma non posso fare nomi, non so se la legge sulla privacy riguarda anche le persone defunte. Anche il centrodestra berlusconiano di qualche anno fa era ricco di esponenti gay, ma tutti nascosti e tutti contro i diritti per i gay.” Quindi, qualche considerazione estetica sugli attuali esponenti politici: “I leghisti di solito sono brutti, tutti con la barba incolta, un po’ sudaticci. Anche Matteo Salvini è brutto, stiamo scherzando? Macron, ad esempio, è bellissimo, con Salvini non c’è paragone. E anche Luigi Di Maio è meglio,” ha affermato Cecchi Paone che ha definito il capo politico del Movimento 5 Stelle “caruccio“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori