Incidente, padre morto, mamma e sorellina gravi/ Lecce, bimbo di 8 anni vaga di notte in cerca di aiuto

Due incidenti mortali avvenuti nella giornata di ieri: nella notte uno scontro fra due auto in quel di Lecce, poi una famiglia calabrese distrutta mentre stava tornando da Roma

incidente_stradale_triangolo_pixabay_2017
Pesaro, esce e si imbatte nell'incidente mortale del figlio (Pixabay)

INCIDENTE A1: RIAPERTA DA POCO L’AUTOSTRADA

Un bruttissimo incidente ha condizionato la giornata dell’A1 dove sono stati coinvolti tre mezzi e purtroppo sono morte anche tre persone tra cui una bambina. Da poco è stato riaperto il tratto dove c’è stato l’impatto, nel tratto tra Ceprano e Pontecorvo in direzione Napoli dove si era creato più disagio. Sul luogo dell’incidente si sono catapultate le autopattuglie della Polizia Stradale, i soccorsi medici e sanitari oltre anche alla Direzione del sesto Tronco di Cassino. Questo ha portato a ben tre chilometri di traffico e all’obbligo di chiudere il senso di marcia per evitare che si creassero ulteriori problemi. Nelle ore di chiusura sono state rimosse le automobili incidentate ed è stato fatto il possibile per salvare chi è rimasto coinvolto nello scontro. Nelle prossime ore dovrebbe tutto ristabilirsi e la viabilità già nella nottata dovrebbe tornare ad avere regolare svolgimento. (agg. di Matteo Fantozzi)

INCIDENTE A1: TORNAVANO DAL CONCERTO DI ROGER WATERS

Fino all’altra sera, l’intera famiglia distrutta nell’incidente stradale che si è registrato oggi sulla A1 si divertiva durante il concerto di Roger Waters che si è tenuto a Roma. Lo riporta Leggo.it fornendo maggiori dettagli in merito al sinistro mortale di questo pomeriggio e nel quale a perdere la vita sono stati Stanislao Acri e Daria Olivo, coppia di 35 anni ed il loro bambino di appena 8 mesi. La famiglia era diretta a Rossano, in provincia di Cosenza, dove risiedeva quando la Punto sulla quale viaggiavano sarebbe stata tamponata da una seconda vettura, un furgone van, il cui conducente, rimasto ferito, è stato trasportato all’ospedale di Cassino. Traffico in tilt dal momento che, dopo l’incidente, entrambe le carreggiate sono rimaste chiuse per permettere l’arrivo dei soccorsi provocando ovviamente lunghe code. Sul posto sono giunti i soccorritori anche con eliambulanza, il cui arrivo è stato documentato da un video che vi proponiamo a seguire, pubblicato da Il Messaggero nell’edizione online. CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DEI SOCCORSI (Aggiornamento di Emanuela Longo)

INCIDENTE A1: ANCORA MISTERO SULLA DINAMICA

La famiglia distrutta nel Frusinate era originaria della provincia di Cosenza: stavano infatti tornando proprio verso Rossano Calabro per le lunghe vacanze estive quando qualcosa di ancora molto misterioso è successo su quel maledetto tratto dell’A1 vicino a Roccasecca. Padre, madre e il bimbo di 6 mesi – si tratta di un maschietto e non di una bimba come invece filtrava dalle prime informazioni sul caso – erano all’interno della loro Fiat Punto quando per motivi ancora poco chiari hanno urtato prima di un mini furgoncino Volkswagen e poi l’impatto finale e fatale con lo spartitraffico in cemento armato. Si sono ribaltati tre volte prima di fermare la corsa in maniera tremendamente traumatica: la giovane coppia viveva a Roma dove lavoravano entrambi i 35enni. Per il loro bimbo come per gli stessi genitori, purtroppo non c’è stato nulla da fare con l’ambulanza che non ha potuto altro che accertare la morte sul colpo per le tre povere e innocenti vittime della strada. (agg. di Niccolò Magnani)

INCIDENTE A1: TRAFFICO IN TILT

Una intera famiglia sterminata sulla strada nella domenica di mezzo luglio, quando tantissimi vacanzieri si stanno finalmente recando verso i luoghi di villeggiature per il meritato riposo: invece il tratto ciociaro dell’Autosole colpisce ancora una volta in maniera tragica e tremenda. La vettura su cui viaggiavano mamma, papà e bimba di 5 mesi è stata letteralmente frantumata dall’impatto con un furgone a Roccasecca con le responsabilità ancora tutte da stabilire per la PolStrada nei vari controlli sul luogo del sinistro. Il traffico ora è completamente in tilt dato che le corsie sono state ridotte tutte ad una sola, per permettere alla stradale di Cassino di effettuare tutti i rilievi necessari: come riporta il sito di Autostrade per l’Italia con la collaborazione di Anas, «Il blocco del traffico ha subito causato lunghe code, che hanno superato i cinque chilometri. Disagi sono stati segnalati anche in direzione nord. La striscia d’asfalto tra Ceprano e Pontecorvo è stata riaperta intorno alle 14, con la circolazione che nella zona dell’incidente scorre però solo su una corsia». Le uscite consigliate, per chi viaggia verso Napoli sono sostanzialmente Ceprano tenendo conto di percorrere la Casilina fino al rientro previsto al casello di Pontecorvo. (agg. di Niccolò Magnani)

INCIDENTE A1: 3 MORTI

Un grave incidente è avvenuto oggi sull’A1, tra Fiorenzuola e Fidenza, in direzione Bologna. Sono rimaste coinvolte quattro automobili, di cui una ribaltata sulla corsia di marcia. Dopo l’incidente, avvenuto al km 88, si sono formati fino a nove chilometri di coda. Ma a causa dei curiosi ci sono anche tre chilometri di coda tra il bivio A1-A15 e Fidenza verso Milano. Il bilancio è di tre feriti, stando a quanto riportato dalla Gazzetta di Parma. Altrettanto grave è l’incidente avvenuto lungo la corsia sud dell’A1, nel tratto compreso tra Ceprano e Pontecorvo, in territorio del comune di Roccasecca. Tre i mezzi coinvolti e tre le persone che hanno perso la vita, compresa una bambina, secondo Frosinone Today. Sul posto diverse squadre dei Vigili del Fuoco, i mezzi dell’Ares 118 e la Polizia Stradale. Il traffico risulta bloccato e si registrano diversi chilometri di coda in entrambe le direzioni. (agg. di Silvana Palazzo)

INCIDENTE LECCE: DUE MORTI E 4 FERITI

Notte di sangue sulle strade del Salento. Fra sabato e domenica sono morte due persone, mentre altre quattro sono rimaste ferite a seguito di un gravissimo incidente, come riferito dai colleghi di Lecce Today. Poco dopo l’1:30, sulla strada provinciale che da Surbo porta a Torre Rinalda, all’altezza dell’incrocio con via Giacomo Monticelli, un’Audi A6 su cui viaggiava un’intera famiglia si è scontrata con una Panda che sopraggiungeva nella direzione opposta: l’impatto è stato violentissimo, provocando la morte dei due conducenti. Sull’Audi viaggiava il 41enne finanziere Franco Calogiuri, mentre alla guida della Panda vi era Santino Greco di 68 anni.

INCIDENTE LECCE: MORTI SUL COLPO I DUE GUIDATORI

Entrambi sono morti sul colpo, mentre gli altri quattro passeggeri, (la moglie del finanziarie, i figli di 8 e 10 anni, e la compagnia dell’autista della Panda), sono stati trasportati in ospedale. In gravi condizioni la 64enne Santina Greco, a bordo della Fiat, che si trova attualmente in prognosi riservata presso l’ospedale di Lecce. Ancora da chiarire le cause che hanno portato al tremendo scontro, con la famiglia che stava tornando a casa dopo aver partecipato ad un matrimonio. Sul posto, oltre agli uomini del soccorso, sono giunti anche i vigili del fuoco e la polizia stradale, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso, e poi messo in sicurezza la strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori