Ancona, anziana trovata morta in casa/ Ultime notizie, rapina finita male? Non si trova l’arma del delitto

Ancona, anziana trovata morta in casa, ultime notizie: profonde ferite alla gola, interrogato il marito 90enne. Giallo in quel di Chiaravalle dopo la scoperta di un cadavere

omicidio_incidente_carabinieri_1_lapresse_2017-1
Arrestata la compagna del boss Buccarella

Proseguono le indagini circa la morte dell’85enne di Chiaravalle, Emma Grilli, uccisa nella mattinata di ieri. Il marito, il 90enne Alfio Vichi, l’ha trovata sgozzata accasciata al lavandino, dopo essere rientrato a seguito di alcune commissioni. Inizialmente le forze dell’ordine hanno interrogato lo stesso compagno della vittima, ma solo come persona informata dei fatti, e l’uomo non risulta essere sul registro degli indagati. Nonostante il massimo riserbo dei militari dell’arma dei carabinieri, pare che si sta propendendo verso la pista della rapina finita male. L’anziana donna aveva infatti prelevato circa 500 euro nelle ore precedenti il suo omicidio, per pagare un uomo per dei lavori, e probabilmente qualcuno deve averlo saputo ed ha deciso di entrare in azione. Le forze dell’ordine stanno cercando anche l’arma del delitto, molto presumibilmente un coltello, o comunque uno strumento con una lama tagliente, che attualmente non si trova. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

LE FORZE DELL’ORDINE INDAGANO

Un salto dal panificio e dal tabaccaio poi il ritorno a casa. Alfio Vichi, 90enne pensionato di Chiaravalle, entra nell’appartamento dove viveva con la moglie, ma la scena che gli si para davanti è a dir poco agghiacciante: la compagna, l’85enne Emma Grilli, è accasciata sul lavandino, con profondi tagli alla gola. Subito ha allertato i soccorsi, ma ormai non vi era più nulla da fare: troppo gravi le ferite riportate. Le forze dell’ordine stanno indagando per cercare di ricostruire l’accaduto, è stato interrogato il signor Vichi ma solo perché persona informata dei fatti. Come riferiscono i colleghi di cronachemaceratesi.it, anche il figlio della coppia ha parlato a lungo con gli inquirenti, e non è da escludere qualsiasi ipotesi, anche quella di una rapina andata a male. Una vicina di casa della coppia ha infatti spiegato che la vittima era andata a ritirare 570 euro perché doveva pagare una persona per dei lavori, ed è probabile che qualcuno lo abbia scoperto e si sia intrufolato nella casa dell’anziana. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TROVATO IL CADAVERE DI UNA 85ENNE

Giallo ad Ancona dove una donna anziana è stata trovata morta in casa con evidenti ferite alla gola. Come riferito dai colleghi dell’agenzia Ansa, il fatto è avvenuto precisamente a Chiaravalle, in provincia del capoluogo marchigiano. Il primo sospettato sembrerebbe essere il marito, Alfio Vichi, uomo di novant’anni, colui che per primo ha dato l’allarme: in base alle indiscrezioni circolanti, l’uomo era uscito per comprare il pane, e quando è rientrato in casa ha trovato il corpo di sua moglie riverso in una pozza di sangue. Successivamente l’anziano è stato portato in caserma per l’interrogatorio, e siamo in attesa di aggiornamenti.

UNA RAPINA FINITA MALE?

La cosa certa è che la donna, Emma Grilli di anni 85, è stata uccisa molto probabilmente con un coltello, nel suo appartamento sito nella palazzina di via Verdi al numero civico 19, vicino al centro storico di Chiaravalle. A far insospettire gli inquirenti, il fatto che l’abitazione dei due coniugi fosse stata messa a soqquadro, e ciò farebbe presagire una possibile rapina finita male. Sul posto, oltre ai carabinieri che stanno svolgendo le indagini, sono giunti anche i medici legali e il pubblico ministero di Ancona, Paola Gubinelli. I vicini di casa hanno descritto la coppia come tranquilla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori