UOMO SI BARRICA IN CASA CON UN FUCILE: BLOCCATO/ Bari, ultime notizie: irruzione Polizia lo neutralizza

Bari, 40enne con problemi psichici si barrica in casa con un fucile: ultime notizie, l’uomo ha cacciato la zia dall’abitazione, sul posto i carabinieri e un negoziatore

fucile_arma_pixabay
Potenza, tredicenne uccide la nonna per errore (Foto: da Pixabay)

Dopo minuti di alta tensione, è giunta al termine con esito positivo la vicenda di Palo del Colle, provincia di Bari. Vi abbiamo raccontato l’azione di un quarantenne con problemi psichici che, dopo aver cacciato la zia di casa, si è barricato all’interno dell’abitazione con un fucile da caccia. Poco fa però, come evidenziato dai colleghi de Il Fatto Quotidiano, una squadra specializzata dei carabinieri è riuscita a fare irruzione nell’appartamento, immobilizzandolo e disarmandolo. Dopo ore di trattative, tramite anche l’intervento di un negoziatore, le forze dell’ordine hanno optato per l’irruzione: due carabinieri lo avevano convinto a farsi aprire la porta e, dopo il loro ok, è stato dato il via libera per l’intervento della squadra. Dettaglio da non sottovalutare: secondo la zia il fucile non era funzionante, ma in realtà era carico ed era pronto all’utilizzo secondo i militari. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

MINUTI DI TENSIONE A BARI

Bari, 40enne con problemi psichici si barrica in casa con un fucile dopo aver cacciato la zia: questo quanto accaduto a Palo del Colle. Come riportato dai colleghi de La Repubblica, un uomo con dei problemi psichici ha deciso di rintanarsi nella sua abitazione con un’arma da fuoco che non sarebbe funzionante: il quarantenne si è fatto prendere dal panico dopo l’arrivo di una ambulanza con personale del 118. Lo staff sanitario era stato chiamato da sua zia per soccorrerlo, ma l’uomo ha deciso di opporsi: sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri, che insieme a un negoziatore stanno cercando di tranquillizzarlo al fine di farlo uscire dall’appartamento.

PALO DEL COLLE, 40ENNE BARRICATO IN CASA CON UN FUCILE

La zia del quarantenne ha deciso di contattare il numero di emergenza urgenza sanitaria perché convinta che il nipote stesse accusando un malore: questa una prima ricostruzione delle forze dell’ordine, giunte con tre pattuglie sotto l’abitazione dopo l’allarme. All’arrivo dell’ambulanza, l’uomo ha avuto una reazione inaspettata ed ha deciso di imbracciare un fucile: secondo la parente, l’arma non sarebbe funzionante. Dopo aver cacciato la donna dall’abitazione, ha deciso di barricarsi all’interno. La zia ha deciso di contattare il 118 perché convinta che il nipote si fosse fatto male ad una gamba, sottolinea Bari Today. La zona circostante la palazzina è stata bloccata dai carabinieri e negli ultimi minuti sono giunti sul posto anche la polizia locale ed altre ambulanze. Il negoziatore è al lavoro per riportare l’uomo alla ragione dopo essere riuscito a farsi aprire la porta di casa: attesi aggiornamenti nelle prossime ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori