LEGNANO, SCINTILLE E FUMO SUL VAGONE/ Bloccata linea tra Varese e Milano: ingenti ritardi

- Davide Giancristofaro Alberti

Legnano, scintille e fumo sul vagone: bloccata la linea ferroviaria tra Varese e Milano per un cavo caduto sui binari. Grande paura tra i passeggeri, ingenti ritardi

legnano_binari_2018
Pendolari camminano sui binari del treno a Legnano

Legnano, scintille e fumo sul vagone: bloccata la linea ferroviaria tra Varese e Milano, grande paura tra i passeggeri. Come sottolineato dai colleghi del Corriere della Sera, i pendolari sono scesi dal convoglio a treno ferno e, camminando sul binario adiacente, hanno raggiunto a piedi la stazione di Legnano. Sul posto sono intervenuti carabinieri, vigili del fuoco e i sanitari del 118, ma per fortuna nessun passeggero è rimasto ferito. Secondo una prima ricostruzione, il guasto è stato causato da un cavo rimasto inattivo, impendendo l’avanzamento del convoglio. I tecnici di Rfi al lavoro per ripristinare la linea, ma il guasto ha comportanto ritardi per oltre novanta minuti e la cancellazioni di numerosi treni sulle linee Domodossola Milano, Porto Ceresio Varese Milano e Treviglio Varese. (Aggionamento di Massimo Balsamo)

CAVO CADE SUL VAGONE DEL TRENO A LEGNANO

Una mattinata che non dimenticheranno per un bel po’ quella vissuta da alcuni passeggeri del treno Varese-Milano-Treviglio. Come riportato da Quotidiano.net, poco dopo le ore 8:30, il convoglio su cui viaggiavano diversi pendolari, si è dovuto fermare fra le stazioni di Legnano e Parabiago. In base alle testimonianze degli stessi viaggiatori, pare che il treno abbia arrestato la propria corsa per via della presenza di fumo nell’ultima carrozza. Un guasto derivante dal cedimento della linea aerea di alimentazione (di competenza di Rete Ferroviaria Italiana, Rfi), caduta poi sul treno partito dalle 7:13 da Varese.

SPAVENTATI I VIAGGIATORI

Un impatto “spettacolare” visto che la caduta dell’impianto ha provocato delle scintille sull’ultimo vagone del convoglio. I passeggeri accortisi si sono spaventati, ed hanno deciso di bloccare il convoglio tirando il freno di emergenza, anche perché nella carrozza iniziava ad entrare del fumo. A quel punto è intervenuto il personale di Trenord che ha aperto le finestre e le porte del treno, e i passeggeri sarebbero stati autorizzati a scendere dai vagoni. I pendolari sono stati quindi costretti a camminare lungo i binari fino alla stazione successiva, dove sono stati allestiti dei bus sostitutivi. La linea ha subito gravissimi ritardi, fino a 90 minuti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori