Cagnolina investita, il suo fido amico la veglia per ore/ Latina, il commuovente amore fra due cani randagi

Cagnolina investita, il suo fido amico la veglia per ore. Latina, il commuovente amore fra due cani randagi: ecco cosa è successo

12.01.2019 - Davide Giancristofaro Alberti
Cagnolina vegliata per dal fido amico
Cagnolina vegliata (Facebook)

Una cagnolina è stata investita e uccisa, e il suo fido amico cane ha deciso di vegliare per ore al suo fianco. Una storia commovente, quasi magica, come solo i nostri amici a quattro zampe sanno regalarci. Siamo sulla Migliara 47, direzione Pontinia (vicino a Latina), nei pressi del ponte Ferraioli; una cagnolina randagia di colore bianco è appena stata investita da un’automobile, e il suo amico di una vita ha deciso di non abbandonarla. La scena, straziante, si è presentata agli occhi della signora Lucia Fusco, che ha deciso di renderla pubblica attraverso una serie di scatti poi pubblicati sulla sua pagina Facebook. La donna, accortasi del corpo della piccola cagnolina senza vita sulla strada, ha deciso di spostarla dall’asfalto per adagiarla in un campo vicino, evitando così che altre auto potessero passarle sopra. A seguire la povera cagnolina, un altro randagio, probabilmente amico da una vita, che non l’ha persa di vista nemmeno un secondo, rimanendo al suo fianco per ore.

CAGNOLINA INVESTITA: IL FIDO AMICO LA VEGLIA PER ORE

«Il cagnolino era addolorato – scrive la Fusco – con gli occhi mi ha chiesto aiuto ma non c’era più niente da fare. Lui l’ha baciata a lungo, poi si è spostato un po’ all’interno, nel campo. Si vedeva che ha timore dell’uomo». Quindi la donna, che è stata decisamente colpita da questa bella vicenda della cagnolina dal finale purtroppo tragico, ha lanciato un appello ai proprietari di animali di quella zona: «Vi invito a fare una cuccia calda ai vostri animali, è chiaro che, se fa freddo e sono senza riparo, non possono riposare e sono costretti al movimento. Tutto torna nella vita, anche l’indifferenza. Cercate di migliorare il vostro cuore duro che è cieco e non vede il tesoro della vita. Sono turbata e scossa. Sono molto dispiaciuta. Oggi non ci voleva per me».



© RIPRODUZIONE RISERVATA