Torino, assalto a portavalori Unicredit: ferita una guardia/ Ultime notizie, in fuga tre malviventi

Torino, assalto a portavalori Unicredit: ferita una guardia. Ultime notizie, in fuga tre malviventi

18.01.2019 - Davide Giancristofaro Alberti
Una volante dei Carabinieri
Una volante dei Carabinieri (Pixabay, 2018)

Assalto ad un furgone portavalori avvenuto questa mattina nella periferia di Torino. Come documentato da numerosi organi di informazione online, a cominciare dal quotidiano La Repubblica, l’episodio si è verificato in piazza Stampalia, davanti alla sede della banca Unicredit sita nella circoscrizione numero cinque del capoluogo piemontese. Attorno alle ore 10 una banda composta da tre malviventi armati ha assaltato il furgone portavalori che stava consegnando il denaro proprio all’istituto bancario in questione. Durante il tentativo di impossessarsi in maniera illecita dei soldi, una guardia giurata sarebbe stata ferita: l’uomo delle forze dell’ordine ha evidentemente tentato di fermare i malviventi, e ne è nata poi una colluttazione al termine della quale il bandito ha sottratto la pistola di ordinanza al poliziotto per poi fare fuoco contro lo stesso. L’agente non è in pericolo di vita ma la sua ferita (è stato colpito alla gamba), risulta essere grave. A seguito della sparatoria il gruppo dei tre si è dato alla fuga, spaventati dall’eventuale arrivo di polizia e carabinieri.

TORINO, ASSALTO A PORTAVALORI UNICREDIT

Non è chiaro se la rapina sia andata a buon fine o meno, e nel caso, a quanto ammonterebbe il denaro sottratto alla Unicredit, anche se stando ad alcune fonti i ladri avrebbero rubato circa 50mila euro. Dopo che sono stati lanciati i soccorsi, sul luogo sono giunti gli uomini del 118 che hanno inizialmente medicato la guardia giurata ferita poi trasferita all’ospedale San Giovanni Bosco in codice rosso. Nel contempo sono arrivati anche i carabinieri che hanno aperto un’indagine per cercare di fare chiarezza su quanto accaduto, anche visionando i filmati delle telecamere presenti in zona. E’ il secondo grave assalto in un mese ad un furgone portavalori dopo quello avvenuto a inizio dicembre ad Avellino, un agguato da film in cui i banditi avevano agito con le ruspe e i fucili mitragliatori.



© RIPRODUZIONE RISERVATA