ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora. Il Papa “Accogliete i 49 migranti della Sea Watch” (6 gennaio 2019)


- Matteo Fantozzi

ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora. Il Papa “Accogliete i 49 migranti della Sea Watch”. Tornano i gilet Gialli (6 gennaio 2019)


Papa Francesco celebra il Natale
Papa Francesco celebra il Natale del Signore (LaPresse, 2018)

Anche Papa Francesco interviene sulla delicata questione dei migranti della Sea Watch, 49 profughi che da giorni sono in mare e che non trovano un porto sicuro. Durante l’Angelus dell’Epifania di oggi in piazza San Pietro, Sua Santità si è rivolto alle istituzioni ,e senza troppi giri di parole ha spiegato: «Da giorni ci sono 49 migranti a bordo di due navi Ong: rivolgo un accorato appello ai leader europei perché dimostrino concreta solidarietà nei confronti di queste persone». L’appello di Bergoglio è rivolto a tutti i leader europei, che al momento sembrano aver voltato le spalle all’imbarcazione dell’Ong attraccata al porto di Malta. «L’Europa non ha pietà neanche di loro», ha aggiunto il Santo Padre, rivolgendosi appunto ai grandi leader non soltanto italiani come la Merkel, Macron e via discorrendo. Sulla vicenda, intanto, stanno continuando a “litigare” i due vice-presidenti del consiglio, Luigi Di Maio, e Matteo Salvini, che nelle ultime ore sono usciti allo scoperto in più occasioni, ribadendo il proprio pensiero. Per il grillino l’Italia dovrebbe accogliere le donne e i bambini sulle navi (in totale circa una dozzina di persone), mentre secondo il ministro dell’Interno non tocca al Bel Paese farsi carico del gruppo di migranti avendone già accolti molti in passato. Anche l’opinione pubblica sembrerebbe essersi completamente divisa a metà su tale vicenda. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Gilet gialli di nuovo in piazza: scontri e caos

Improvvisamente come erano nati tornano alla ribalta i gilet gialli in Francia. Nuova violenta protesta in tutto il paese, con la polizia costretta non solamente ad utilizzare i lacrimogeni, ma a intervenire anche con i proiettili di gomma. La situazione più pericolosa al centro di Parigi, dove un migliaio di protestanti avevano bloccato le uscite del frequentatissimo Museo D’Orsay. Qui la polizia ha disperso la manifestazione utilizzando tutte le armi in loro possesso, i manifestanti spinti successivamente verso la Senna hanno poi incendiato un barcone. I gilet Gialli hanno provato anche a bloccare il porto di Saint-Malo, le cariche della polizia hanno portato all’arresto di due persone. Gli organizzatori hanno fatto sapere che continueranno a manifestare, fin quando Macron non ritornerà integralmente sui suoi passi.

Ultime notizie, alta tensione sulla questione migranti

L’apertura di Luigi Di Maio sulla questione dei 49 migranti che da ormai quasi due settimane stazionano sulle navi di una ONG tedesca, ha fatto improvvisamente salire la tensione all’interno dell’esecutivo giallo verde. Immediata la replica del ministro Salvini, il quale afferma che come Ministro dell’Interno non concederà mai il permesso di ingresso a nessun profugo, l’affermazione è in netta controtendenza con quanto dichiarato dal capo politico del Movimento Cinque Stelle, che ieri si era detto disponibile a farsi carico non solo dell’accoglienza dei 49, ma anche del loro eventuale smistamento nelle nazioni europee. Con Di Maio si schiera anche il presidente della Camera Fico, nonché monsignor Guerino Di Tora, ma Salvini non cede di nemmeno un millimetro e in serata dichiara “vadano a Malta”.

Ultime notizie, troppi rifiuti in strada: scuole chiuse a Roma?

Una situazione d’emergenza che non vede nessuna soluzione nel breve periodo, questo è quello che sta avvenendo a Roma dove ormai tantissime strade, anche del centro storico, traboccano di rifiuti. Dopo la richiesta dell’amministrazione ai cittadini di dare una mano a pulire le strade, arriva la tegola dei presidi delle scuole. In una missiva indirizzata al comune il presidente dei dirigenti scolastici, Mario Rusconi, ha ipotizzato una mancata riapertura dei plessi scolastici. Per Rusconi la situazione rifiuti porta un’innegabile rischio di malattie infettive, oltre all’oggettivo impedimento di garantire l’ingresso nelle scuole, stante i marciapiedi ingombri di sacchetti. Il Campidoglio ha fatto sapere che sta procedendo alla “monitorizzazione” della situazione.

Ultime notizie, sedicenne uccide un uomo per difendersi dallo stupro

Una minore di sedici anni, di cui non sono state rilasciate le generalità, ha ucciso durante un tentativo di stupro il suo assalitore. Il fatto è successo a Castelnuovo Scalo, un piccolo centro toscano a una quarantina di chilometri da Siena. La giovane divideva la casa, insieme alla famiglia, con un uomo di 63 anni di origini marocchine, quest’ultimo mentre era solo in casa con la ragazza ha cercato di abusare di lei minacciandola con un coltello. La giovane dopo essere scappata in cucina si è armata a sua volta, e al successivo approccio dell’uomo ha accoltellato a morte l’aggressore. Sulla vicenda indaga la locale procura, che ha incaricato i carabinieri di svolgere le indagini.

Ultime notizie, il campionato spagnolo per chi è in astinenza da calcio

Il campionato spagnolo viene in sostegno di chi non tollera l’astinenza da calcio. La Serie A è infatti ferma per le vacanze invernali e quindi i nostri campioni sono tutti a riposo. Tra sette giorni si tornerà in campo con gli ottavi di finale di Coppa Italia. Oggi saranno quattro le partite da giocare per la Liga, spalmate lungo l’arco di tutta la giornata. Alle ore 12.00 sarà il momento dell’antipasto con Eibar-Villarreal, mentre alle 16.15 sarà il momento del pranzo con un Siviglia-Atletico Madrid che sicuramente vedrà attenti i tifosi della Juventus. I colchoneros sono infatti i prossimi avversari in Champions League della squadra bianconera. Sarà poi il momento del piatto forte con Real Madrid-Real Sociedad alle ore 18.30 e Getafe-Barcellona delle 20.45.

© RIPRODUZIONE RISERVATA