Bologna, 80enne spara a moglie malata e si uccide/ Omicidio-suicidio: colpo di fucile in faccia, il precedente

Anziano 80enne spara a moglie malata e si uccide: è accaduto oggi a Bologna. Due colpi di fucile in faccia, uno alla donna 74enne e poi contro se stesso: omicidio-suicidio

09.01.2019 - Emanuela Longo
ossigenoterapia
Immagine di repertorio (Pixabay)

Ha esploso due colpi di pistola, uno contro la moglie, l’altro contro se stesso. E’ culminato nella totale tragedia il pomeriggio di oggi a Bologna, in una abitazione in via della Secchia, zona Saffi, dove un anziano 80enne, Paolo Casolari, in un colpo solo ha messo fine alla malattia della moglie malata ed al suo grande dolore. Secondo quanto ricostruito dal quotidiano Il Resto del Carlino, nel primo pomeriggio di oggi, come di consueto, la coppia di coniugi si era diretta verso la camera da letto per fare il classico riposino dopo il pranzo. All’improvviso, due colpi di arma da fuoco uditi distintamente dalla sorella di Paolo Casolari, provenire proprio dalla camera da letto. Quando si è precipitata sul posto a controllare, si è trovata di fronte ai due corpi ormai senza vita di fratello e cognata. La polizia è intervenuta intorno alle 14.00 ma per l’80enne, così come per l’anziana moglie malata di 74 anni, Luisa Minghè, non c’era più nulla da fare.

SPARA A MOGLIE MALATA E SI UCCIDE: NUOVA TRAGEDIA A BOLOGNA

Il copione sembra essere quello simile a quello di molte altre storie di solitudine e malattia. L’anziano 80enne avrebbe prima sparato un colpo in faccia alla moglie, poi si sarebbe tolto la vita con la medesima arma nelle stesse identiche modalità, usando un fucilepolii regolarmente detenuto. I due corpi senza vita sono stati rinvenuti poco dopo, ancora nel letto, dalla sorella dell’uomo. Lui, da tempo era depresso mentre lei soffriva ormai da anni di demenza senile. Solo lo scorso novembre, poco distante dal luogo del dramma di oggi, a Bologna si era consumato un altro caso di omicidio-suicidio molto simile. Un uomo di 93 anni, Paolo Palmonari, aveva ucciso la moglie 91enne, Anna Bertuzzi, da tempo malata di Alzheimer. Quindi aveva deciso di togliersi la vita lanciandosi nel vuoto dal quarto piano della sua abitazione. Per entrambi non c0era stato ovviamente più nulla da fare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA