Torino, neonato morto di polmonite/ La mamma “Ho supplicato i medici di visitarlo”

Un neonato di appena 20 giorni è morto a Torino per una broncopolmonite: la disperazione della madre

22.02.2019 - Davide Giancristofaro Alberti
Fatima, mamma del neonato morto a Torino
Fatima, mamma del neonato (Rai)

Tiene banco presso gli studi di Storie Italiane, noto programma di Rai Uno, il caso del neonato morto a Torino, presso l’ospedale Maria Vittoria. Il piccolo di appena 20 giorni è deceduto a causa di una broncopolmonite che i medici sostengono di aver curato in maniera adeguata, a differenza invece di quanto denunciano i genitori. «Un bimbo di 20 giorni è stato trattato in maniera troppo leggera – spiega Fatima, la mamma del piccolo Giacinto, ospite presso gli studi Rai il medico di turno l’ha visitato con superficialità, io sentivo che il bimbo non stava bene, non l’avevo mai visto in quelle condizioni». La mamma ha provato a convincere la dottoressa di turno presso il pronto soccorso del Maria Vittoria, invano: «L’ho supplicata, ho anche pianto, chiedendo di fare una lastra, un esame del sangue, di ricoverare Giacinto, ma non ha fatto nulla: mio figlio si poteva salvare».

TORINO, NEONATO MORTO DI POLMONITE

Fatima prosegue nel suo racconto: «I medici mi hanno detto di tenere sotto osservazione il bambino, e se avesse avuto la febbre di riportarlo al pronto soccorso, ma lui la febbre non l’ha mai avuta». La mamma del bambino avrebbe avuto piacere nel ricevere almeno una telefonata di condoglianza dall’ospedale: «Nessuno mi ha chiamato, mi avrebbe fatto piacere sentire l’ammissione delle proprie responsabilità». Fatima è distrutta ed è convinta che la sua famiglia non tornerà più come quella di prima: «Ho tanta rabbia, ci hanno rovinato la famiglia, non tornerà più come prima, sereni… ci porteremo questo dolore dentro per tutta la vita». Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta, al momento contro ignoti, e a breve si capirà se ci saranno delle responsabilità o meno nella morte del piccolo Giacinto «Gli altri miei due figli sono scioccati – conclude Fatima in lacrime – mi chiedono quando torna Giacinto, noi gli abbiamo detto che è nel cielo. Sono io che devo chiedere ad un medico di fare il suo lavoro? Un po’ di sensibilità, magari anche lei ha dei figli».



© RIPRODUZIONE RISERVATA