Caos Autostrada Brennero, Toninelli manda ispettori Mit/ “Gestione A22 tornerà pubblica”: traffico migliora

Caos neve in Autostrada del Brennero, Ministro Toninelli invia ispettori Mit: “gestione A22 tornerà pubblica”. Traffico migliora ma restano disagi sul tratto chiuso fino a ieri notte

03.02.2019 - Niccolò Magnani
Autostrada del Brennero
Autostrada del Brennero, disagi sull'A22 (Twitter, 2019)

La situazione del traffico sull’A22 è in lento miglioramento ma quanto avvenuto non queste ultime 48 ore ha posto all’attenzione del Ministero dei Trasporti la situazione sull’Autostrada del Brennero: «Vogliamo vederci chiaro sui disagi che si sono verificati negli ultimi giorni sulla Autostrada del Brennero. È infatti già in corso un’ispezione per verificare che il concessionario sia intervenuto adeguatamente per garantire la sicurezza degli utenti, come prevede la convenzione», ha rilanciato il Ministro Danilo Toninelli questo pomeriggio dopo aver disposto per un giorno intero la chiusura di un tratto importante dell’A22 tra Chiusa e Vipiteno per le eccezionali nevicate e per la presenza dei tir in panne a bordo strada. Dopo la riapertura del tratto alle ore 23 di ieri notte, e le 15 ore di automobilisti rimasti nelle loro auto incolonnate, la situazione è andata in lento miglioramento ma il Ministro ha voluto comunque inviare i propri ispettori del Mit per chiarire al meglio tutta la catena di operazioni che non è andata nel migliore dei modi in questi due giorni. «Per la gestione dell’A22 – aggiunge il Ministro Toninelli – la concessione è scaduta da anni e siamo a un passo da rinnovarla con una gestione totalmente pubblica e più conveniente per i territori e per chi viaggia».

MIGLIORA TRAFFICO SULL’A22

Ieri il direttore tecnico generale dell’A22, Carlo Costa, ha attribuito interamente la caotica situazione di blocco per neve sull’Autobrennero ai tir non attrezzati per l’emergenza meteo: «La situazione è stata causata da numerosi mezzi pesanti non attrezzati, che sono scivolati e si sono messi di traverso. Il divieto di transito istituito dalle Autorità austriache porta ogni venerdì a un aumento del traffico pesante, per passare il confine prima delle 22 ed evitare una lunga sosta nel weekend. In concomitanza, numerosi motociclisti si sono avventurati sulla carreggiata nord, nonostante la nevicata, per raggiungere un motoraduno in Baviera. La velocità ridotta e le  cadute hanno obbligato i mezzi pesanti a frequenti fermate e invasioni di corsia di sorpasso loro vietata, con la conseguente difficoltà nel ripartire in salita». Nel frattempo, i disagi non sono certo conclusi nonostante la riapertura del tratto interessato del Brennero tra Vipiteno e Chiusa: si registrano lunghe code per l’elevato numero di mezzi in transito e per la chiusura di una corsia. Toninelli ha poi concluso in una nota «siamo convinti della rivoluzione nella gestione delle autostrade che stiamo portando avanti. Una rivoluzione che garantirà pedaggi più bassi ed equi, servizi migliori e utili reinvestiti sul territorio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA