CIRO RUSSO/ Chi è l’uomo in fuga che ha dato fuoco alla moglie a Reggio Calabria

- Dario D'Angelo

Ciro Russo, l’uomo ricercato in tutta Reggio Calabria: evaso dai domiciliari ha dato fuoco alla moglie prima di darsi alla fuga.

ciro russo 2019 web
Ciro Russo, foto da web

Ha percorso in macchina più di 400 km dopo essere evaso dagli arresti domiciliari e tutto questo ad un unico scopo, dare fuoco, e forse uccidere, la sua ex moglie. Un piano probabilmente studiato nei dettagli quello di Ciro Russo, l’uomo di 42 anni originario di Napoli, che questa mattina a Reggio Calabria, quando erano da poco passate le ore 8:40 ha appiccato il fuoco sulla sua ex compagna, colta di sorpresa in pieno giorno in una strada molto trafficata davanti al liceo artistico. Come riferito da La Repubblica, tutto è durata una frazione di pochi secondi, con l’uomo che ha raggiunto la donna, ha aperto la portiera della macchina, le ha riversato sopra un contenitore pieno di liquido infiammabile e poi si è dato alla fuga mentre l’auto con all’interno la sua ex moglie bruciava. Russo si è allontanato in fretta a bordo della sua auto, una Hyundai i30 di colore grigio scuro targata FF685FW, fra le urla della donna e quella dei passanti attoniti.

REGGIO CALABRIA, CACCIA ALL’UOMO: CIRO RUSSO IN FUGA

La Questura di Reggio Calabria ha fornito un preciso identikit dell’uomo che questa mattina ha dato fuoco all’ex moglie all’interno della sua macchina:”Il responsabile del tentato omicidio di stamattina avvenuto in via Frangipane di Reggio Calabria è RUSSO Ciro, di anni 42. L’uomo, di corporatura robusta, brizzolato, alto 1.88 mt, con occhi marroni, si è allontanato a bordo di un’autovettura Hyundai i30 di colore grigio scuro targata FF685FW. Sono in corso le ricerche da parte degli uomini della Squadra Mobile, delle Volanti e di tutta la Polizia di Stato”. Questo il comunicato dell’ufficio stampa, che potrebbe risultare utile all’identificazione del fuggitivo anche da parte della cittadinanza. Nel frattempo sul posto sono subito arrivati i soccorsi: la donna, riferisce La Repubblica, gravemente ustionata in più punti, è stata immediatamente trasferita in ospedale. La caccia a Ciro Russo intanto continua…



© RIPRODUZIONE RISERVATA