Banda su furgone tenta di rapire ragazze/ Teano, terrore in città: già due casi

- Dario D'Angelo

Dei malintenzionati a bordo di un furgone grigio avrebbero tentato di rapire delle ragazze a Teano: già due episodi a poca distanza uno dall’altro.

verona
Immagine di repertorio (LaPresse, 2019)
Pubblicità

Terrore puro a Teano, in provincia di Caserta, dove una banda a bordo di un furgone grigio avrebbe tentato di rapire due ragazze in pieno centro. Due “avvicinamenti” avvenuti a poca distanza l’uno dall’altro e che hanno dato vita ad una vera e propria psicosi nel centro campano. Il tam-tam su internet, infatti, ha portato ad alimentare il panico nella cittadina, letteralmente terrorizzata alla prospettiva che una banda di malintenzionati si aggirino per le strade di Teano con l’intento di rapire delle giovani indifese. Come riportato da TgCom24, i balordi avrebbero tentato di rapire prima una minorenne e poi una ragazza di 20 anni che si stava recando sul posto lavoro. I carabinieri stanno ora indagando su questi due episodi singoli che per il momento sono stati catalogati come “sgradevoli avvicinamenti”.

Pubblicità

BANDA SU FURGONE TENTA DI RAPIRE RAGAZZINE

Ma qual è la dinamica che sembra caratterizzare la banda di balordi che a bordo di un furgone grigio scorrazza per le vie di Teano (Caserta) e importuna delle ragazze di giovane età? Come riferito da TgCom24, nel primo caso, quello che ha interessato una minore, la ragazzina si stava recando a scuola ma visto la giovane età della minore gli inquirenti hanno preferito non rilasciare ulteriori dettagli. Nel secondo caso, verificatosi a poca distanza dal primo, ad essere importunata è stata una 20enne. Questa, secondo la versione fornita ai carabinieri, è prima stata avvicinata dal furgone, dal quale sono partiti degli apprezzamenti inopportuni. Poi d’un tratto uno degli uomini a bordo l’ha afferrata dal braccio tentando di caricarla all’interno del furgone con uno strattone. La giovane, una commessa di un negozio di abbigliamento, ha opposto però resistenza iniziando ad urlare mettendo in fuga i malviventi. Le telecamere di zona sono quasi tutte guaste ma pare che una abbia ripreso la targa del mezzo: i carabinieri sono dunque fiduciosi di poter risalire ai balordi e di riportare la tranquillità in tutta Teano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità